Stabilizzazione precari aree terremotate

La deputata del gruppo Misto e madrina del Movimento per le Marche Rachele Silvestri, ha proposto un emendamento al decreto legge n°104, il cosiddetto Decreto “Agosto”. In particolare, l’intervento dell’onorevole ascolana, presentato in senato dal senatore Gianluigi Paragone, leader del partito “No Europa per l’italia- Italexit con Paragone”, si riferisce all’articolo 57, sul tema delle disposizioni in materia di eventi sismici.

« Il personale impiegato all’interno degli Uffici ricostruzione nei Comuni e negli USR ad oggi continua ad essere precario. L’articolo così come scritto all’interno del decreto, non funziona. Ho proposto un emendamento dove si attuerà una vera e propria stabilizzazione evitando un problema che si ripete con frequenza, ovvero il fatto che i dipendenti non hanno la certezza del proprio posto di lavoro» spiega l’onorevole Silvestri, «La ricostruzione durerà probabilmente più di 10 anni e non si può immaginare di non stabilizzare il personale e che la spesa relativa non sia a carico dello Stato. l Comuni e gli stessi USR investono nel formare i tecnici e il fatto che un contratto non sia a tempo indeterminato, fa si che in molti vadano alla ricerca di impieghi più stabili: questo fenomeno spesso genera criticità soprattutto ai Comuni che debbono ripartire da zero. perché il tecnico si trasferisce altrove. L’emendamento punta a risolvere definitivamente questa problematica» spiega Silvestri « C’è bisogno di dare forza ai Comuni e agli Uffici ricostruzione perché avere un dipendente motivato accelera anche il processo di ricostruzione. Dietro ogni precario c’è una famiglia e progetti di vita» dice Silvestri.

Segreteria Onorevole Rachele Silvestri