Ebay e 56 camere di commercio italiane insieme per promuovere l’e-commerce

di Paola Pieroni
E-bay e il sistema camerale italiano insieme, con l’obiettivo di aiutare le piccole e medie imprese ad aprirsi al mercato online e promuovere il digitale. La chiave di successo
per il business tradizionale, sembra senza ombra di dubbio l’e-commerce. Nell’iniziativa c’è la partnership di 56 camere di commercio italiane e uno dei maggiori market
place, Ebay, che puntano a promuovere i punti di impresa digitali o Pid. Per agevolare le imprese anche da un punto di vista economico, nell’ambito della partnership, E-bay
offrirà due mesi gratuiti per l’apertura di un negozio Standard e 6 mesi per quelli cosìdetti Premium, oltre all’opportunità di non pagare alcuna tariffa sul venduto per 135
giorni dall’attivazione del negozio E-bay e della promozione. Il mercato globale dell’e-commerce conta ad oggi 174 milioni di acquirenti attivi, mentre in Italia sono oltre 5
milioni gli acquirenti a fronte di poco più di 35mila venditori professionali che si sono aperti anche al market place, valorizzando in questo modo ancora di più le eccellenze
italiane all’estero. E non è un caso che, proprio su E-bay, 7 venditori su 10 esportino i propri prodotti in tutto il mondo. La patnership prevede anche la messa a disposizione
di 3 tickets di supporto da parte di tecnici esperti E-bay e lo sconto, all inclusive, del 50% sulle tariffe sponsorizzate, oltre ad un consulente dedicato per le sponsorizzazioni.
Oltre alla formazione e al digital promoter, è stato creato un portale dedicato a cui le aziende potranno accedere per consultare gratuitamente contenuti esclusivi e corsi
dedicati: un contenitore dove trovare tutte le informazioni utili per approcciarsi con successo all’e-commerce. Perché, mentre il sistema impresa tradizionale arranca, quello
dell’e-commerce sembra proprio volare alto.