La Norvegia sperimenta la prima nave al mondo che va ad ammoniaca: carburante a zero emissioni per il futuro

Navigare spinti dalla forza dell’ammoniaca. Sembra un film, ma è un progetto da due milioni di euro in casa scandinava, dove ci si sta preparando a condurre il primo test a
livello mondiale utilizzando il combusto azotato, come combustibile di un motore a quattro tempi. Molti i partner coinvolti nell’inizativa, mentre la soluzione sarà testata
nella nave Viking Energy, la nave cargo dell’armatore Eidesvik Offshore, per il trasporto di gas naturale liquefatto che diventerà la prima al mondo ad essere alimentata da
ammoniaca. L’ambizioso progetto si pone l’obiettivo di testare carburante a zero emissioni. Nel settore navale, l’idrogeno e l’ammoniaca sono considerati i due principali
candidati come carburanti a zero emissioni per il futuro. Secondo un rapporto della società scandinava, l’ammoniaca è più economica del 32% rispetto al’idrogeno e del 15%
in meno rispetto al metanolo. Bassi costi di produzione e di stoccaggio, la rendono quindi competitiva, rispetto ad altri carburanti carbon-neutral.
Paola Pieroni