Signal : Arriva l’app concorrente più sicura di WatsApp e Telegram

I due colossi della messaggistica istantanea subiscono un sorpasso. Il nuovo rivale Signal è pronto a minare il mercato di Watsapp e
Telegram. Se la forza di Watsapp è l’abitudine e l’ideologia quella di Telegram, sempre unite alla gratuità, oggi Signal regala più sicurezza
come la stessa Unione Europea fa sapere, dopo averne sponsorizzata l’applicazione. Il suo simbolo grafico è la classica nuvoletta che
indica le conversazioni nei fumetti, colorata di blu, con la scritta Signal. L’ideatore è Brian Acton, guarda caso ex co-fondatore di Watsapp,
che nel 2017 ha approfondito tutte le potenzialità della storica applicazione di messaggeria con l’introduzione di un valore aggiunto: una
maggiore sicurezza che, partendo sempre dal sistema crittografico end-to-end, consente grazie a più evoluti protocolli e algoritmi, di
trasmettere il passaggio dati in modo più sicuro grazie alla scannerizzazione di un codice Qr, possibile con la sola connessione wi-fi e
bluetooth. Così facendo il collegamento tra due dispositivi non avviene online. Questa è la rivoluzione del sistema. Sappiamo infatti che i
messaggi su WatsApp possono essere spiati. E questa conferma arriva dalla causa che Facebook, proprietario di WatsApp, ha intentato a
Nso group, azienda israeliana di cybersicurezza, per aver utilizzato la popolare App di messaggistica per sorvegliare giornalisti, attivisti e
difensori della privacy. Ovviamente non si è trattato di un’operazione semplice non riuscendo a violare il sistema crittografico watsapp, la
Nso ha creato un malware apposito in grado di consentire l’accesso ai contenuti dei suoi utenti tramite una telefonata. Quindi il trucco
non ha più funzionato una volta aggiornato watsapp exploit. Ecco perché si consiglia sempre l’aggiornamento del sistem. Signal ha
inoltre sempre dichiarato di non conservare i metadati delle conversazioni, cosa che invece fa Watsap. Inoltre con Signal i messaggi non
vengono salvati nel backup di icloud o itunes, watsapp li salva invece in cloud. Eppure al momento WAtsapp vanta 2 miliardi di utenti
connessi ogni giorno, il motivo è sicuramente legato al marketing, oltre al fatto che è nata prima, nel 2009, in un momento in cui i
messaggi costavano molto, Telegram conta invece 300 milioni e Signal ancora non sappiamo quanti esattamente ne abbia.
Paola Pieroni