Lo spettacolo “Il brutto-brutto anatroccolo” riparte da Porto San Giorgio

Il teatro non si arrende, nonostante le limitazioni e le difficoltà, è pronto a riaprire i battenti con il primo spettacolo
per bambini in scena il 15 Giugno, dopo il lockdown. Atteso presso il cortile Bazzani di Porto San Girogio, per le
ore 18 e 15, “il brutto brutto Anatroccolo”. Uno teatro d’attore tutto creativo, non scontato, dal tratto coinvolgente
e simpatico, che prosegue la ricerca che Matteo Renzi, porta avanti da sempre, attraverso l‘utilizzo di pupazzi e
figure animate che sanno creare una drammaturgia su misura per i più piccoli, in grado di raccontare in maniera
giocosa e incisiva il mondo in cui tutti viviamo. L’emozione già pronta è assicurata, nonostante il testo, con due soli
attori in scena, è stato riadattato, eliminando il contatto fisico e gli abbracci. Sarà il primo spettacolo dei tanti del
festival di Marameo confermati e in programma per la stagione. Il problema più grande rimane quello gestionale
legato agli spazi e all’organizzazione degli stessi, viste le tante limitazioni. Anche su questo aspetto si sta aprendo
un dialogo costruttivo con le istituzioni locali. Già gli spazi di Villa Vitali sono stati resi disponibili dal Comune di
Fermo. “Lo spettacolo è un segnale di ripresa per i bambini, le famiglie e per il nostro settore- spiega Matteo Renzi-
possibile grazie ai contributi arrivati dal Mibact e dalla Regione Marche, assenti per ora solo gli Enti locali, rimasti
più in penombra”.
Paola Pieroni