Battistoni su ricostruzione sisma MARCHE

Comunicato stampa del senatore Francesco Battistoni, commissario regionale di Forza Italia Marche

Marche, Battistoni (FI): “Raccolte macerie sisma 2016 ancora ferma. 4 milioni non pagati alla ditta. Vergogna tutta italiana”
Sul territorio marchigiano sono ancora ammassate circa 100 mila tonnellate di macerie del sisma del 2016. Dopo 4 anni ci sono Comuni, come Arquata del Tronto, in cui devono ne essere raccolte ancora circa 45 mila tonnellate.
Nel Comune di Pescara del Tronto, invece, le macerie non raccolte gravano nei pressi di una strada di grande percorrenza come la Salaria, la SS4, causandone la chiusura parziale ed il senso unico alternato che sta causando rallentamenti e disagi ai viaggiatori.
Questi sono i numeri del fallimento della gestione emergenziale italiana.
Quattro lunghi anni dove, mentre negli altri Paesi del mondo si costruiscono intere città, in Italia, il nostro Governo, ancora non ha completato la raccolta dei resti dei crolli strutturali dovuti al sisma.

Alla società che sta lavorando al recupero delle macerie, la Cosmari, devono essere liquidati 4 milioni di euro di fatture emesse e 3,4 milioni di fatture ancora da emettere.

Il Governo è in estremo ritardo coi pagamenti e questa maggioranza non permette a quei territori colpiti dal sisma di pensare al futuro ed ad una ripartenza. Il Governo in carica, prossimo ormai all’anno di vita, sembra essersi completamente dimenticato delle Marche.
Passerelle a parte.

Così in una nota il Senatore Francesco Battistoni commissario regionale di Forza Italia Marche