MERCATO IMMOBILIARE TURISTICO MARE PRIMA E DURANTE IL COVID-19 MARCHE

Il mercato della casa vacanza, prima dell’arrivo della pandemia, stava dando segnali decisamente positivi. Dal mare alla montagna passando per il lago, la ricerca di questa abitazione era molto attiva e, in particolare nei primi tre mesi del 2020, è stata oggetto del 5,5% degli acquisti realizzati attraverso le agenzie Tecnocasa e Tecnorete. Le tipologie più compravendute con questa finalità nelle località turistiche sono i trilocali e, a seguire, i bilocali e le soluzioni indipendenti. Tassativa la presenza di uno spazio esterno, di un giardino, di un terrazzo o balcone abitabile. La vista mare e la vicinanza a quest’ultimo sono altri due aspetti maggiormente apprezzati. Sempre più stranieri hanno dimostrato interesse per l’acquisto della casa vacanza nel Belpaese e, nei primi tre mesi del 2020 erano pari al 6,3% degli acquirenti. Gli italiani desiderano soprattutto la vicinanza alle spiagge e la presenza dei servizi, elemento sempre più importante alla luce del fatto che si vive la casa oltre il classico periodo di vacanza. Infatti, negli ultimi anni, si tende a privilegiare le abitazioni nei luoghi vicini a quelli di residenza per un maggiore utilizzo durante tutto l’anno.

Ufficio Stampa Gruppo Tecnocasa