Privé – Advisor: Intervista all’advisor dei club privé

Come esiste TripAdvisor per i ristoranti, abbiamo un sito simile dedicato al mondo dei club privé, si
tratta di Privè-Advisor, ho intervistato i titolari per sapere di cosa si tratta esattamente ed
esplorare il mondo della trasgressione.
 
Ciao e grazie della disponibilità, spesso le richieste di intervista in questo campo restano inevase
in Italia, la trasgressione e la sessualità sono viste ancora come qualcosa da nascondere nel nostro paese?
Grazie a te per concederci questo piccolo spazio in cui parleremo di un argomento che in Italia è
ancora “tabù”, in realtà interessa a tutti e probabilmente (anche per questo motivo) “vende”
moltissimo.  Trasgressione, sessualità, scambismo, sono “argomenti vietati” perché il nostro è un
paese ricco di contraddizioni. Da un lato la costituzione sancisce il principio di laicità,
giuridicamente lo Stato italiano è una Repubblica laica e aconfessionale, d’altro lato però gli
italiani continuano a sentire fortemente l’influenza ed i precetti della Chiesa cattolica apostolica
romana. La conseguenza? Tutti di nascosto sono trasgressivi ma nessuno lo dice né lo può dire per
paura di essere giudicato. Molto spesso sono proprio i “finti perbenisti” quelli che trasgrediscono di
più sia pur di nascosto ed in privato magari nascosti dalla privacy delle quattro mura domestiche.
Ricordate l’ex governatore della Regione Lazio? Andava con escort trans, ma lo si è saputo
solamente quando è scoppiato lo scandalo. Volete un altro esempio?  Lapo Elkann il rampollo di
casa Agnelli scoperto in un festino con trans a base di coca. Adesso però vi mettiamo alla prova
noi. Provate per esempio a chiedere a qualcuno se si masturba e con quanta frequenza?
Probabilmente negherà, anzi cercherà subito di cambiare discorso ma sappiate che tutti si
masturbano, anche le donne, anche le più belle…
 
Privè-Advisor, volete spiegarci di cosa si tratta esattamente?
Su internet ci sono un sacco di siti “advisor”: “tripadvisor” (senz’altro il più conosciuto) , “Advisor
Online” (per promotori finanziari), “psicoadvisor” ecc ecc ma notavamo la mancanza di un sito su
una trasgressione ed una fantasia così importante come quella dei Club Privè. Il nostro sito, proprio
per evitare di “trovare brutte sorprese dietro la porta dei club privé”, permette al popolo
trasgressivo di aiutarsi vicendevolmente sfruttando il mondo delle recensioni. Scrivendo, ma anche
leggendo le recensioni di chi si è già recato in quel club privé (o in generale di tutti i locali “locale
eros” come per esempio “night club”, “sexy disco”, “fkk” ecc.); prima di recarsi in quel locale
l’utente saprà già in anticipo cosa troverà al suo interno e da che tipo di clientela è frequentato
(giovani, oppure gente più matura, gente di età mista, se è frequentato prevalentemente da single
o se invece è frequentato prevalentemente da coppie ecc. ecc.). Oltre alle recensioni (che
reputiamo essere anche uno stimolo per i club privè perchè permettono anche agli stessi di
migliorarsi sulla base dei vari commenti e suggerimenti)  abbiamo deciso di aiutare gli utenti nella
ricerca classificando già tutti i club privè per nazioni (Italia, Svizzera, Croazia, Francia ecc), per
regioni, per città, per tipologia di serate e per servizi offerte (club privè che organizzano serate
trans gender, club privè con ingresso solo per coppie, club privè con centro benessere, club privè
con hotel convenzionati ecc. ecc.).

Se volessi informarmi su un club privé pensando di andarci, potrei trovare una valutazione da
voi, proprio come il su richiamato TripAdvisor per il cibo?
L’affermazione è parzialmente corretta. Se vuoi informazioni su un Club Privè e vuoi leggere le
recensioni collegandoti su Prive-Advisor sei senz’altro sul sito esatto. Tuttavia specifichiamo che le
recensioni NON possono essere messe dai proprietari del sito (anche volendo non ne avremmo
neanche tempo), ma solo dai singoli utenti che ci sono stati prima di te. 
Quali servizi offrite?
Diamo la possibilità ai Club Privè (o in generale a tutti i “locali trasgressivi”)  di avere una maggiore
visibilità rispetto agli altri Club Privè presenti sul sito. Aderendo a una delle tre offerte presenti
(abbiamo scelto tre offerte in modo da venire in contro a budget ed esigenze differenti) la scheda
di questi club sarà posizionata nella parte centrale ed in alto nel sito dandogli così la massima
visibilità (per l’utente che entra nel sito sarà impossibile non vederli rispetto agli altri). Inoltre tali
Club Privè avranno maggiori “poteri” rispetto agli altri e ciò è finalizzato sempre ad aumentare la
loro visibilità (anche ai fini della ricerca “seo” su google ed in tutti gli altri motori di ricerca). Per
esempio avranno la possibilità di inserire più foto con effetto slider, video, la mappa di Google
interattiva, link al sito ufficiale, link ai vari canali social, contatoti dei visitatori per poter accertare
se si tratta di soldi ben spesi). Per chi non ha un club privè ma possiede per esempio un sexy shop,
una web chat, un sito di incontri per adulti, un FKK, un night club, organizza feste ed eventi
trasgressivi può acquistare uno dei nostri banner. Anche per i banner abbiamo riservato ben 5
offerte per venire incontro alle esigenze economiche e di visibilità di tutti.
 
Sul vostro sito cosa possiamo trovare oltre la raccolta dei club privé?
I “Club Privè” sono senz’altro il “cuore” della nostra “sexy guida ai club privè” ma il nostro pubblico
è variopinto. Abbiamo anche persone alle prime esperienze , altre già esperte, altri utenti della
serie “vorrei ma devo ancora convincere mia moglie”, utenti cuckold,  altri che sono amanti de
mondo bdsm, altri feticisti, altri ancora che desiderano dare o ricevere del “pissing”,  altri che
sognano una società “magica” dove regna la ginarchia (ovvero una nuova forma di organizzazione
sociale ove il potere è in mano esclusivamente alla donna, che è ritenuta superiore all’uomo
(https://www.prive-advisor.com/cuckold-ginarchia-nuovi-giochi-erotici-nuove-perversioni/#).
 Un popolo trasgressivo che si trova quindi ad affrontare fantasie e “perversioni” che fino a pochi
anni fa non esistevano. Vogliamo dare qualche suggerimento trasgressivo ai nostri utenti? Proprio
per soddisfare questa esigenza abbiamo creato delle apposite sezioni: argomenti piccanti, letture
erotiche e sexy interviste (sia in formato video che in formato lettura) dove porno star e ragazze/i
che lavorano a vario titolo nel mondo del porno e dell’eros vi sveleranno tutti i loro segreti ed i
segreti del sesso.
 
Anche se voi non gestite un club, cosa ci puoi dire sul mondo che gli gira attorno? Avete dati sul
tipo e il numero della clientela?
I dati dicono che c’è sempre un maggiore incremento ed un maggiore afflusso, questo perché a
poco a poco il “mondo dei club privè” si è sempre più sdoganato, stesso discorso per molte fantasie
erotiche. Pensate per esempio che nel 1986 a Rochester delle ragazze che furono arrestate solo

perché si erano messe in topless, adesso invece è normale andare in una spiaggia e trovare le
ragazze in topless e/o in tanga/perizoma. Ed ancora basti pensare che prima gli scambisti per
organizzare i loro incontri dovevano affrontare un iter molto complesso che avveniva per il tramite
della famosa ed unica rivista sul genere  “fermoposta”  (https://www.prive-advisor.com/forum-e-
recensioni-sui-club-prive-perchè-scoprirli/). Adesso invece internet è pieno di siti per scambisti,
talvolta basta scambiarsi un numero Whatsapp ed il gioco è fatto.  Da notare infine che si è anche
fortemente abbassata l’età della prima volta, ad oggi non è difficile incontrare una “teenager”
molto più disinibita di una donna adulta. La conseguenza di tutto questo? Abbiamo un’esplosione
di club privè e di locali per adulti (dovuto a una maggiore domanda da parte dell’utenza) e
contestualmente anche un abbassamento dell’età dei loro frequentatori proprio perchè i ragazzi
entrano molto prima “nel mondo degli adulti” ed hanno bisogno di stimoli sempre più forti
(complici anche la diffusione di molti siti porno alla portata gratuita di tutti).
La distribuzione dei club in Italia è uniforme? E’ possibile trovarne ovunque?
Diciamo che quasi ogni regione d’Italia ha almeno un Club Privè (la Valle D’Aosta, per esempio,  è
una di quelle regioni che purtroppo non ha un club privè). La Lombardia risulta essere la regione
leader con più Club Privè d’Italia, con un picco per Milano ed il suo hinterland. Inoltre nel nord Italia
i Club Privè sono (quasi tutti) aperti 7 giorni su 7 ma a differenza dei club privè dislocati nel sud
(dove le coppie entrano gratuitamente) nel  nord Italia  anche le coppie pagano per entrare sia pur
con un contributo inferiore rispetto a quello sborsato dai single( https://www.prive-
advisor.com/club-prive-scopri-le-5-differenze-nord-sud/)
Se dovessi dare un consiglio a chi è dubbioso se provare questa esperienza o meno, oltre che
informarsi sul vostro sito, cosa potresti suggerire?
Se si è in coppia il nostro consiglia è quello di parlarne apertamente prima e molto con la propria
compagna e di non forzarla mai, la fantasia va vissuta in coppia e sempre senza forzature. Per i
single suggeriamo sempre di attenersi alle regole dei club e del buon senso, regole talmente ovvie
che non bisognerebbe neanche dirle: tassativamente doccia o bagno prima di recarsi in un club
privè, vestirsi bene, essere sempre educati, non essere insistenti, rispettare le coppie e le singole
presenti, ricordarsi che le donne presenti non sono né delle troie né delle prostitute
MAURIZIO DONINI