Le nuove frontiere del sesso – intervista a Vacanze

Una delle mode e trend sessuali di maggior successo degli ultimi anni sono vacanze e crociere trasgressive,
per vivere la propria sessualità in libertà e scoprire nuove frontiere. Sul tema ho intervistato il vettore
siciliano “Vacanze trasgressive” attivo a Pantelleria, http://www.vacanzetrasgressive.it
Ciao, innanzitutto raccontiamo come è nata questa agenzia di viaggi e vacanze ‘speciali’.
Precisiamo intanto che è un’associazione come un club privé e con stesse regole, come nasce l’idea? È un
insieme di idee, la fusione delle mie esperienze lavorative, vita, sport, conoscenze non solo sessuali, ma
anche di questa meravigliosa isola, che ci offre una natura indescrivibile per vivere passioni, naturismo e
nudismo.
Cercando in rete ho scoperto che è diventata un’attività fiorente, esiste così tanta richiesta e interesse?
Ci arrivano molte richieste. Ma molte persone non capiscono che la meta è esclusiva e ovviamente ha un
costo arrivarci, non capiscono la vacanza trasgressiva di per sé, esiste il concetto della vacanza con
ombrellone e sdraio, ma non esiste il concetto di avventura, divertimento e scoperta condivisa con le
persone che hanno in comune la passione del sesso.
Voi cosa offrite esattamente? Viaggi e crociere? Come si svolgono?
La crociera ha un programma che prevede delle giornate al mare in barca. Si inizia il primo giorno con un
giro dell’isola completo; si prosegue con la seconda e/o terza, considerando ovviamente le condizioni
meteomarine, in tutto questo non mancano nudismo e trasgressione. Questa non è la solita vacanza chiusi
dentro una struttura, ma una vacanza piena di soprese tra visite paesaggistiche, arte, cultura, storia,
archeologia, degustazioni di vini e prodotti tipici, non stiamo qui a elencare il programma settimanale
perché è infinito, non ha senso parlarne nell’intervista, ma si possono sempre guardare i dettagli sul sito
oscriveri. Fondamentalmente la vacanza è da vivere, non da raccontare e/o pubblicizzare.
Quali location avete a disposizione, spiagge, barche, ville, resort?
Nell’isola il naturismo / nudismo è consentito, conosco molti posti tranquilli e nascosti cui si arriva da terra
e moltissimi solo in barca. Per quanto riguarda barche e location, queste vengono scelte in base alla
quantità degli ospiti e rimangono segrete per la tranquillità e la riservatezza di chi è qui per divertirsi.
Quale è il tipo di pubblico che si rivolge a voi per una vacanza trasgressiva?
Queste vacanze si rivolgono a tutti, coppie che cercano coppie, coppie che cercano singoli o singole, donne
e uomini gay. Ovviamente il nostro compito più importante è fare incontrare e mettere insieme le persone
che vogliono trovarsi, e mai far fare incontri indesiderati.
Sono più gli uomini o le donne che spingono per partecipare alle vacanze trasgressive?
Sono più uomini a chiedere info, meno le donne, ma le più serie e con meno chiacchiere e più fatti sono le
donne, ovviamente per vacanze trasgressive lesbo/bisex. Poi molte coppie ovviamente per incontrare altre
coppie e singole, meno coppie per incontrare uomini singoli.
Le varie tipologie dai semplici naturisti, agli scambisti o omosessuali, per dire solo quelli che vogliono
fare una vacanza maliziosa senza eccedere, possono scegliere tra pacchetti ad hoc a seconda delle
proprie preferenze?
Tutti viene organizzato insieme ai nostri soci programmando la vacanza sognata dai nostri clienti.

MAURIZIO DONINI