Festa al PalaBadiali, poker Falconara al Noci: in gol Vieira, Guti e Moreira

Citizens col poker in mano ma non senza fatica contro il Noci dell’acclamata ex Rocio Sevilla. premiata dalla società poco prima di scendere in campo. Vincono le azzurre di mister Neri davanti a un PalaBadiali pieno e questo permette di proseguire la corsa per i posti di testa della Serie A femminile. Ancora senza Pato, i colpi arrivano dalle altre straniere: le portoghesi Vieira e Lidia Moreira si iscrivono nel tabellino dei marcatori insieme alla spagnola Guti. Partono bene le falconaresi anche se i carichi di gare e allenamenti si fanno sentire. Ne risente un po’ il ritmo, non il giro palla. Al 3’ Vieira si libera bene e dalla destra mette in mezzo per Luciani che, contrastata dalla difesa, non arriva al meglio sul pallone. Un minuto dopo, assist di Ferrara, sempre Viera in mezzo all’area spalle alla porta, gira e va a segno con un preciso diagonale. Ancora Falconara con Guti che dalla distanza scalda le mani a Balestra. Il portiere pugliese è provvidenziale al 14’ quando, in uscita, riesce a salvare in corner su Pascual ben lanciata da Guti. Balestra dice no anche a Ciferni e a Moreira prima di capitolare, al 18’, sul sinistro velenoso di Guti. Nella ripresa il Noci accorcia subito le distanza con Saraniti, falco in area di rigore su rimessa laterale. Le falchette si rifanno sotto: Pereira sfiora l’incrocio, Vieira impegna ancora Balestra qualche minuto dopo. Le padrone di casa allungano nuovamente al 10’ con un gol rocambolesco. Moreira, innescata da Guti, tenta la prodezza alla Del Piero scavalcando Balestra dal vertice dell’area ma l’incrocio le nega il gol. Sul prosieguo il pallone sembra stregato e non entra nemmeno per Vieira che si ferma sul palo. Ma la numero 9 ci crede, rifà sua la sfera e la mette in mezzo proprio dove si era fermata Moreira. Dalla prodezza sfiorata al più semplice dei tocchi, il risultato è sempre lo stesso: 3-1 Falconara. Match che si chiude definitivamente al 17’ quando, con il Noci sbilanciato in avanti e il portiere di movimento, arriva la quarta rete delle azzurre di casa. Rapido contropiede Luciani-Vieira ed è proprio per anticipare quest’ultima, a un’impronta dalla porta, che Dupuy mette dentro il più classico degli autogol. Non succede più nulla e alla sirena sono applausi congiunti, tra tifosi falconaresi e tifosi ospiti, per entrambe le squadre che hanno onorato il campo. “Sicuramente non è stato facile perché il Noci è una squadra che non molla mai e noi, per altro, venivamo da una settimana di allenamenti intensi. Sicuramente ci serviranno andando avanti in campionato – commenta Erika Ferrara al termine del match – Domenica prossima ci attende la Lazio e sarà dura perché è una squadra tenace, da sempre. All’andata hanno vinto loro e noi siamo chiamate a rifarci”. 
TABELLINO

Città di Falconara: Dibiase, Vieira, Luciani, Pereira, Ferrara, Guti, Pascual, Moreira, Ciferni, Verzulli, Brugnoni. All. Neri.

PuroBio Noci: Balestra, Gomez, Chiesa, Quarta, Dupuy, Saraniti, Sportelli, Loth, De Marco, Intini, Sevilla, Martino. All. Monopoli.

Reti: 4′ p.t. Vieira (F), 18’40” Guti (F); 2’30” s.t. Saraniti (N), 10′ Moreira (F), 17’20” aut. Dupuy.