FP CGIL ANCONA SU GIUSTIZIA ANCONA: EMERGENZA AL TRIBUNALE MINORI MARCHE, MANCA IL 30% DEL PERSONALE, DISAGI E SERVIZI A RILENTO

Organico insufficiente negli uffici giudiziari di Ancona, in particolare al Tribunale dei Minori dove si
conta una carenza del 30 per cento del personale. Una vera e propria emergenza.
E’ quanto emerso durante la partecipata assemblea del personale della giustizia, promossa dalla
Fp Cgil di Ancona, che si è svolta nei giorni scorsi, presente la coordinatrice nazionale Felicia
Russo.
Nel corso dell’incontro, è stato fatto il punto della situazione e in particolare si è evidenziato che, a
differenza degli altri uffici giudiziari, al Tribunale dei Minori non sono state fatte assunzioni dal

  1. Allora i dipendenti erano 26, poi sono scesi via via e ora sono meno della metà mentre il
    numero dei magistrati è aumentato. Il tutto considerando che stiamo trattando di una struttura che
    ha una competenza a livello regionale e una carenza così pesante di personale sta comportando
    un generale rallentamento di tutta l’attività anche perché l’età media dei lavoratori su cui grava il
    servizio è di oltre 60 anni.
    L’assemblea è stata anche l’occasione per discutere di temi importanti per i lavoratori di altri uffici
    come la Corte di Appello. Questioni come l’organizzazione del lavoro e la conciliazione dei tempi di
    vita e di lavoro. Tutti temi che, ad oggi, non stati oggetto di confronto con l’amministrazione: i pochi
    incontri che si sono registrati non hanno portato a risultati importanti.
    La Fp Cgil di Ancona ritiene dunque che un proficuo confronto con l’amministrazione e una
    condivisione con i dipendenti su temi come l’orario di lavoro determinerebbe una migliore fruibilità
    ed efficienza degli uffici giudiziari. La Fp Cgil si è impegnata con i lavoratori ad intervenire presso il
    Capo di Dipartimento dell’organizzazione giudiziaria del personale e dei servizi riservandosi di
    promuovere iniziative sindacali ad hoc.