Dopo la Soprintendenza, adesso l’Agenzia delle Entrate

E dopo l’istituzione nella nostra città, della sede della Soprintendenza Marche Sud, credo
che sia giunto il momento che anche l’Agenzia delle Entrate, abbia una sede stabile nel
Comune di Ascoli Piceno.
Nelle Marche, solo i Comuni di Ascoli e Fermo non sono adeguatamente serviti
dall’Agenzia di riscossione.
Infatti ad Ascoli, presso i locali della Camera di Commercio, è presente solo uno sportello
informativo dell’Agenzia delle Entrate – Agente di riscossione, aperto tra l’altro solo due
giorni la settimana, in orario antimeridiano.
Ciò provoca notevoli disagi a tutti gli utenti (cittadini, professionisti e imprese) ed in
particolare a tutti gli utenti dell’entroterra colpito dal sisma, che per sbrigare le loro
pratiche devono necessariamente recarsi a San Benedetto del Tronto, dove per la nostra
Provincia è ubicata l’unica sede dell’Agenzia di riscossione.
I disagi nei prossimi mesi saranno ancora più grandi, dato che il 31 ottobre u.s. è cessata la
sospensione dei pagamentidi alcune imposte relative alle aree terremotate.
E’ giunto il momento quindi che tutte le istituzioni, ed in particolar modo la Regione, si
attivi al più presto presso il MEF, affinchè Ascoli città diventi sede effettiva dell’Agenzia di
riscossione, dando un servizio puntuale, organico e continuativo tutti i giorni della
settimana, ad un territorio estremamente colpito dalla crisi economica e dal sisma.

Il Vice Presidente dell’Assemblea legislativa delle Marche
Piero Celani (Forza Italia)