Per la Videx c’è Sabaudia

La Videx torna al palas ed attende la visita della Gestioni & Soluzione Sabaudia. Un altro
appuntamento davanti al proprio pubblico, il primo delle tre uscite che separano i ragazzi di coach
Ortenzi dalla chiusura del 2019. Lasciata alle spalle la trasferta più impegnativa della stagione, i
grottesi hanno ripreso finalmente ad allenarsi al palas dopo due settimane “itineranti”, necessarie
per tirare a lucido il teatro che domenica alle 18 ospiterà il match valido per la nona giornata di
andata del girone blu. I ragazzi di coach Passaro sono finalmente tornati a smuovere la classifica nel
turno appena trascorso con il 3-0 interno rifilato alla Golem Palmi, un risultato che ha portato il
nono posto in classifica a + 3 su Leverano ed in compagnia del duo Modica-Alessano.
La Videx, dal canto suo, prosegue per la sua strada. Un’altra tappa di un personalissimo percorso di
crescita che, numeri alla mano, sembra proiettare la banda di coach Ortenzi su un livello diverso
rispetto alle altre compagini del girone, con la sempre maggiore consapevolezza di essere padroni
del proprio destino. In squadra, però, si continua a ragionare una gara alla volta: “Non dobbiamo
cambiare il nostro modo di pensare – ha dichiarato coach Ortenzi – Sabaudia ha avuto una
partenza tribolata ma ha ripreso a fare punti vincendo molto bene domenica scorsa contro Palmi.
E’ una squadra con delle qualità perciò sarà un’altra di quelle gare da temere, da affrontare col
giusto piglio e la giusta cattiveria”.
Vietato lasciarsi distrarre dalla classifica. Il messaggio da trasmettere è uno solo: non bisogna
accontentarsi. “L’obiettivo resta quello di fare un ulteriore salto di qualità, partita dopo partita, in
alcune situazioni di gioco sulle quali stiamo lavorando – ha aggiunto Ortenzi – Al momento i
risultati sono chiaramente dalla nostra parte ma penso che possiamo fare ancora meglio su certi
aspetti perciò mi auguro che potremo raccogliere nuovi frutti dal lavoro che stiamo facendo”. Poter
tornare ad esibirsi davanti al proprio pubblico sarà certamente un ottimo incentivo.

Michael Gambini
Ufficio Stampa M&G Scuola Pallavolo