IL TOUR DI METE PICENE: ALLA SCOPERTA DEI TESORI DEL TERRITORIO

Il progetto Mete Picene è pronto per il lancio internazionale. Il 12 e il 13 dicembre, infatti, un gruppo di
giornalisti, blogger e buyer nazionali ed esteri visiteranno le meraviglie del Piceno alla scoperta di
musei, degustazioni e passeggiate nei borghi per promuovere il turismo nel territorio. L’esperienza del tour
sarà infatti condivisa su magazine, TV e web, così da raggiungere centinaia di migliaia di utenti. Il progetto è
realizzato dal Bacino Imbrifero Montano del Tronto insieme alla Fondazione Cassa di Risparmio di
Ascoli Piceno nell’ambito del #MasterplanTerremoto, in partenariato con Opera Cooperativa Sociale e La
Casa di Asterione.
Il tour coinvolge otto partecipanti tra giornalisti, blogger, buyer nazionali ed esteri che avranno due
giorni per innamorarsi del Piceno assieme a una guida specializzata che li condurrà alla scoperta degli
itinerari e dei borghi del nostro territorio, così da promuovere l’immagine, le eccellenze e le esperienze locali
nel resto d’Italia e del mondo. Articoli, news, servizi televisivi e informazioni promozionali saranno, infatti,
veicolati dai partecipanti attraverso i propri canali nazionali e internazionali, con l’obiettivo di intercettare chi
ogni giorno deve scegliere la meta delle proprie vacanze o decidere dove trascorrere il week-end.
Al tour parteciperà il giornalista Fabrizio Salce, che collabora con la Rai e altri media nazionali per la
realizzazione di programmi e articoli sulla promozione delle tipicità e del territorio, come Eat Parade su Rai

  1. Per l’estero, si è scelto di coinvolgere figure capaci di promuovere il territorio nei mercati target della
    Regione Marche come l’Olanda e la Germania. Da qui la presenza della blogger Olga BiBi Segaar, che
    racconta le Marche su uno dei tre magazine olandesi dedicati al Belpaese, e del fotografo Jurjen Drenth,
    che assieme a suo figlio collabora per famosi magazine olandesi e tedeschi come National Geographic e
    Traveler. Ci saranno anche due blogger italiane: Elisa delle Meraviglie del Mondo, specializzata su
    turismo e viaggi, e Sara Alessandrini, concentrata soprattutto su viaggi e itinerari religiosi. Infine sarà
    presente Silvio Vartolo, responsabile turismo di un’associazione milanese che muove gruppi dal mercato
    nazionale lombardo/veneto. L’azione di progetto si è avvalsa della consulenza di Lorenzo Pascali,
    amministratore delegato di Hesis, esperto di promozione turistica e marketing.
    Il progetto “Mete Picene” mira a valorizzare e potenziare la rete del Sistema Museale Piceno, creata dal
    Bim Tronto nel 2017, per sviluppare un nuovo modello virtuoso di turismo socioculturale nell’entroterra
    piceno, intervenendo su un territorio composto da 17 comuni nell’area del cratere e individua 34 musei sui
    61 aderenti al SMP, realtà di medio-piccole dimensioni, fortemente eterogenee nei contenuti e autentici
    presidi territoriali.
    “Continuiamo a lavorare per includere e rilanciare il territorio – ha detto il presidente del Bim Tronto Luigi
    Contisciani – attraverso una strategia turistica che oggi diventa ufficialmente internazionale. Abbiamo
    pensato che vivere direttamente il nostro territorio è il modo migliore per far innamorare del Piceno chi non ci
    conosce ancora, così da incuriosire turisti in arrivo da tutta Italia ma anche dal resto del mondo”.