7°/ Pallavolo Moncaro Moie – LUCKY WIND Trevi: 2 – 3

Le ragazze di “Pippi” Lombardi dominano il primo parziale per poi arrendersi nel finale del secondo concedendo il pareggio alle ospiti. L’epilogo del terzo set è per cuori forti; Trevi arriva per prima a 24, ma le moiarole sono capaci di annullare tre palle set alle avversarie chiudendo poi 29/27, tra il tripudio dei numerosissimi tifosi biancorossi. Pur combattendo con tenacia, Luciani & c. pagano lo sforzo fisico ed emotivo più delle trevane, le quali, con lucidità ed esperienza si aggiudicano gli ultimi due set e la loro prima vittoria esterna.

Palasport di Moie gremito dopo la bella vittoria esterna di Castelfranco di Sotto e tifosi entusiasti del bel gioco offerto dalle biancorosse di Moie che, dopo le scaramucce iniziali, prendono decisamente il largo, tenendo bene in difesa e a muro e colpendo le avversarie da tutte le zone del campo, 14/8. Eleni Bonci, in campo al posto dell’acciaccata Sgolastra nel ruolo di libero, svolge egregiamente il suo compito e quando Paparelli forza il suo servizio, per le avversarie è buio pesto, 20/9. Sperandio sostituisce la regista Monaci per Arcangelo, con le marchigiane che nel finale si rilassano e concedono qualche punto, prima che Fedeli chiuda il parziale dal suo posto di competenza con un pizzico di fortuna, 25/20 e 1 a 0.

La partita si fa più equilibrata, come doveva essere, vista la distanza di una sola lunghezza tra le due formazioni, con Giudici dalla parte di Moie e Cruciani da quella di Trevi in evidenza, per un punteggio che non si sblocca, 7/7, 10/10, 14/14. Le ospiti tentano l’allungo, ma due fast di Luciani riavvicinano le squadre, 17/18. La Lucky Wind trova nelle sue esperte centrali le soluzioni in attacco che cercava e la Moncaro non riesce a trovare le giuste contromisure, 18/21.
Mearini e Cruciani sono brave a passare in ogni pertugio e a pareggiare il conto dei set, 21/25 e 1 a 1.

Trevi prende fiducia e Moie comincia a rivedere i suoi fantasmi. Gira tutto bene nel campo umbro, mentre in quello di Moie non si trovano più le distanze e la correlazione muro-difesa, 4/9. Il cambio palla ospite è sistematico, mentre le biancorosse trovano molta difficoltà a mettere palla a terra nel campo avversario, 9/13.
Nonostante i molti problemi le moiarole non si arrendono e tentano l’aggancio con Luciani e Giudici 17/18, ma due errori al servizio le ricacciano indietro, 17/21.
Il finale, però, è di quelli travolgenti. Giudici e Fedeli infiammano il pubblico trovando il pareggio a quota 22, Trevi ha la forza di arrivare per prima a 24 ma sbaglia il servizio. Uno splendido muro di Luciani è il preludio ad un finale sontuoso del capitano biancorosso: quattro suoi punti consecutivi permettono alle vinicole di tenere testa alle tenaci avversarie e di chiudere la battaglia con Fedeli sul punteggio di 29/27, dopo una battaglia incandescente. 2 a 1.

Il quarto set inizia con tutto il pubblico ancora in piedi ad applaudire le proprie beniamine, che inizialmente subiscono la rabbia delle avversarie 3/6, ma che poi riprendono a macinare il proprio gioco trovando il sorpasso a quota 10. Improvvisamente si spegne la luce nel campo di Moie, in senso metaforico e non reale come a Castelfranco, ma con il risultato ugualmente scioccante. Il servizio delle ospiti diventa un incubo per la ricezione delle biancorosse che subiscono 4 ace, con un velenoso parziale di 10 a 1, 11/19. Sul punteggio di 11/16 mister Lombardi sostituisce Bonci e fa “esordire” una certa Paola Cesaroni. L’esordio è naturalmente riferito all’inedita maglia da libero che la nostra Paola ha accettato di indossare in questa situazione di emergenza della squadra che ha sempre nel cuore. Quando, però, la formazione di “Pippi” Lombardi si riprende dal torpore è ormai troppo lontana dalle avversarie e nonostante tenti l’impossibile, non riesce ad impedire alle ospiti di pareggiare il conto dei set ed andare al tie-break, 20/25.

Il set decisivo vede Moie, dominata dalla stanchezza fisica e mentale, non riuscire a dare continuità al proprio gioco, lottando comunque con grande generosità, ma con poca lucidità. Trevi gioca, invece, molto tranquillamente, limitando al minimo gli errori ed arrivando al cambio di campo con tre punti di vantaggio, 5/8. Fedeli e Rosa non si arrendono ancora, ma colmare il distacco è impresa ardua. Troppo esperte e navigate le trevane per cadere nella trappola 10/12, con Cruciani che cinicamente ed inesorabilmente chiude la contesa, 12/15 e 2 a 3 finale.

MONCARO PALLAVOLO MOIE
Paparelli 4, Luciani 17, Giudici 21, Rosa 10, Fedeli 18, Manzo 5, Pizzichini2, Conti, Bonci (L1), Cesaroni (L2), Pelingu, Vaccarini. 1° All. Lombardi, 2° All. Mattioni, Ass. Piaggesi.
LUCKY WIND TREVI
Arcangelo 3, Mearini 20, Capezzali 18, Cruciani 16, Castellucci 17, Cappelli 14, Ciancio (L1), Della Giovanpaola, Monaci, Ba, Pioli, Ursini, Casareale. 1° All.  Sperandio, 2°all. Bosi.
Arbitri: Mazzocchetti e Gualtieri.

Moie: bv 7 , bs. 10, Muri 11, err. 18.
Trevi: bv 10, bs. 15, Muri 8, err. 13.