“Conoscere per riconoscersi #1”, giovedì il via al ciclo d’incontri sui temi d’attualita’

Prenderà il via giovedì 21 novembre “Conoscere per riconoscersi #1”, il primo ciclo di incontri su
temi di attualità organizzato dall’Assessorato ai Servizi sociali e alla Cultura del Comune di Monte
Urano: tre gli appuntamenti in programma con l’obiettivo ogni volta di approfondire una tematica al
centro del dibattito pubblico locale e nazionale, parlandone in maniera semplice e alla portata di
tutti ma al tempo stesso cercando di evitare le banalizzazioni e non perdendo mai di vista la
complessità delle cose.
Si comincia, come si diceva, giovedì prossimo alle ore 21:15 presso la Sala Riunioni del Palazzo
comunale (ingresso gratuito) con un incontro dedicato ad ambiente e sostenibilità dal titolo
“Responsabilità istituzionale e consapevolezza pubblica per affrontare le sfide presenti e future”.
Il dibattito, moderato dal giornalista Andrea Braconi, vedrà come ospiti Angelo Sciapichetti,
assessore all’ambiente della Regione Marche, Carlo Baleani del Circolo Legambiente di Fermo e
Paolo Concetti, fiduciario Slow Food Condotta del Fermano.
Un tema, quello dell’ambiente, a cui l’amministrazione Canigola sta riservando grande attenzione
fin dallo scorso mandato con l’intento di lasciare ai cittadini un paese sempre più “green”. Per
centrare quest’obiettivo, però, oltre ad implementare nel presente una serie di politiche volte
all’aumento della sostenibilità e alla riduzione dell’impatto ambientale, è necessario lavorare per
sviluppare la coscienza ecologica delle giovani generazioni. Per questo motivo l’incontro di giovedì
è idealmente collegato alla Festa dell’Albero di lunedì 25 novembre: in quell’occasione, infatti, gli
alunni di due classi della Scuola Primaria Don Milani adotteranno simbolicamente altrettanti alberi
che verranno piantati nel parco Baden Powell di via Friuli, nel quartiere Stadio.
Inoltre, nei prossimi mesi l’amministrazione, grazie alla collaborazione con l’associazione “Marche
a Rifiuti Zero”, porterà nelle scuole cittadine anche una serie di laboratori sempre volti a
sensibilizzare i giovani sulla questione ambientale. Tutto questo lavoro è propedeutico alla
realizzazione di un Green Festival, un evento volto alla promozione di una comunità ecosostenibile
che rappresenta uno degli obiettivi principali a medio termine dell’amministrazione in carica.
“Abbiamo deciso di affrontare la tematica ambientale nel primo incontro sia per la sua scottante
attualità sia perché abbiamo scelto fin dallo scorso mandato di farne un punto cardine della nostra
azione amministrativa – commenta la presidente del consiglio comunale Lucia Diomedi, titolare
della delega alle politiche ecosostenibili -. Un incontro dedicato agli “adulti”, quello di giovedì,
mentre l’appuntamento del lunedì successivo sarà invece rivolto ai ragazzi delle scuole ai quali
continueremo a dedicare attenzioni importanti anche nei prossimi mesi”.
“Conoscere per riconoscersi” proseguirà poi venerdì 29 novembre con un appuntamento dedicato al
tema della violenza di genere dal titolo “Le responsabilità di uno scenario immobile”, che vedrà la
presenza della Presidente della Commissione regionale Pari Opportunità Meri Marziali, e si
concluderà il 12 dicembre con un incontro sui temi dell’immigrazione e dell’accoglienza dal titolo “I
modelli che funzionano e quelli da ricostruire”.
“Iniziamo con questo ciclo di incontri per avviare con la comunità un discorso pubblico di prima
informazione e di attivazione di reti di conoscenza, con la volontà di continuare poi ad approfondire
le tematiche in questione nei prossimi mesi e anni attraverso una progettualità che si sviluppi tra
scuole e associazioni – commenta in chiusura l’assessora alle politiche sociali Loretta Morelli -.
Pensiamo che come amministrazione sia fondamentale dare un contributo importante su temi sociali
e attuali: non vogliamo venir meno alla responsabilità di prendere posizioni forti e di sviluppare
azioni concrete per muoverci nella direzione in cui crediamo sia opportuno andare”.