Forum San Pietroburgo 2019

Dal 6 all’8 giugno 2019 si è tenuto il Forum Economico Internazionale di San Pietroburgo, il tema di
quest’anno è stato: “Creare un’agenda per lo sviluppo sostenibile”. Al suo interno gli organizzatori
hanno inserito il programma SPIEF 2019 includerà anche il Forum consultivo regionale B20, il
Forum Russia-Cina Energy Business Forum, International Youth Economic Forum, Shanghai
Cooperation Organization Conference, Small and Medium-Sized Enterprises Forum e BRICS
Conference.
L’Europa è spesso colpevolmente assente, ma non le aziende italiane, che non si lasciano scappare
l’occasione di stringere accordi e creare nuovi contatti, a partire da Enel, Eni, Pirelli, Banca Intesa
che contribuisce al finanziamento delle attività di Gazprom. E’ un evento importantissimo che
quest’anno ha visto la partecipazione di 10.000 membri provenienti dalla Russia e dal mondo, tra
cui capi di stato e di governo, direttori delle maggiori aziende internazionali, esperti del settore,
rappresentanti dell’opinione pubblica e dei mass media provenienti da più di 120 paesi nel mondo.
Il 40% del gas che alimenta i consumi italiani proviene dalla Russia, più che comprensibile
l’interesse dei players del settore, aggiungendo tutto l’indotto che gira attorno a questo strategico
settore. Foltissima la rappresentanza cinese con oltre mille persone guidate dal Presidente Xi
Jinping in persona. La delegazione italiana era guidata da Manlio Di Stefano, sottosegretario per gli
affari esteri e la Cooperazione internazionale con la partecipazione dell’ambasciatore italiano in
Russia, Pasquale Terracciano.
MAURIZIO DONINI