Videx, tris vincente!

La formazione grottese perde un primo set rocambolesco dopo essere stata avanti 10-1; da lì in
poi ricomincia però la marcia e contro un ottimo Leverano si prende 3 punti d’oro per classifica e
per dare continuità ad un inizio di campionato davvero coi fiocchi.
Grottazzolina – Il secondo appuntamento interno per la M&G Videx coincide con la quarta giornata di
campionato, e vede i ragazzi di Ortenzi viaggiare a punteggio pieno che non coincide però con la vetta della
classifica, avendo già osservato alla seconda il proprio turno di riposo. Di fronte una squadra già nota, il BCC
Leverano di coach Zecca già affrontato nella passata stagione nel primo turno play off. Spettacolare la
cornice rossa dei 50 sostenitori della Pallavolo Comunanza, giunti per l’occasione al palas a sostenere la
formazione locale in una partita dall’alto coefficiente di rischio e difficoltà, contrariamente a quanto la
classifica potrebbe lasciar intendere.
In campo – Coach Zecca si affida alla consueta diagonale palleggiatore-opposto targata Leone-Orefice,
Hukel e Galasso schiacciatori, Serra e Schipilliti centrali con Torchia libero; Grottazzolina risponde con
Marchiani in cabina di regia in diagonale con Giannotti, Snippe e Vecchi di banda, Arienti e Romagnoli al
centro con Romiti a dirigere le operazioni di seconda linea.
La gara – La partenza di Grottazzolina è veramente a razzo, dopo l’1-1 infatti la formazione di Ortenzi
piazza un break di nove punti (quattro dei quali di Snippe) per un 10-1 che lascerebbe presagire ad un primo
parziale piuttosto agevole. Leverano però, anziché lasciarsi andare, piano piano comincia ad ingranare e
rosicchiando punto su punto, complice anche qualche errore di sufficienza, torna ad avvicinarsi. Le distanze
rimangono comunque notevoli, dal 15-8 arriva il break pugliese fino al 15-11 e qualche certezza di troppo
comincia a vacillare. Sul 21-16 il margine di vantaggio appare ancora sufficiente per chiudere senza troppi
patemi, Orefice però accorcia fino al 23-21 che riporta clamorosamente in partita Leverano. Si gioca punto
su punto, a Snippe e Giannotti rispondono Galasso ed Hukel ma ciò che emerge nel finale è la grande difesa
della formazione di coach Zecca che non lascia davvero cadere uno spillo. Il parziale diventa davvero
interminabile, la Videx ha però perso le sue certezze e in questi casi, come spesso accade, manca sempre
quel pizzico di decisione per chiudere quel che sembrava in realtà già chiuso. Hukel appare immarcabile
così come Galasso (saranno rispettivamente 8 e 9 i punti dei due a fine set), la Videx pesca poco dal centro
e il solo Snippe (11 punti personali) non basta a chiudere la contesa; 34-36 il rocambolesco finale che
premia la straordinaria capacità della BCC Leverano di non mollare un colpo.
Equilibrio in avvio di secondo set, fino al break Videx con due primi tempo vincenti di Arienti per il 7-4;
qualche imprecisione di troppo regala però ancora a Leverano la possibilità di riavvicinarsi fino a che Hukel
la spara fuori in palleggio per il 11-9. Monologo grottese e sul 17-11 (muro di Arienti dal centro) coach Zecca
cambia la diagonale inserendo il duo Balestra-Cagnazzo, ma la Videx è rabbiosa e si porta subito a quota
19; due errori di Giannotti da seconda linea non scalfiscono stavolta le certezze grottesi che a muro, con
Vecchi ed Arienti, fanno 21-15. La chiude Snippe sul 25-18, Videx autoritaria nel ristabilire la parità.
Il terzo parziale si apre con il vantaggio pugliese, con Galasso che in mani out fa 3-1; pareggio Videx a quota
4 con Snippe che in pipe capitalizza un’ottima difesa di Vecchi. Break locale sul 7-5 con un murone di
Arienti, sul 9-6 Zecca ferma il gioco per schiarire le idee ai propri ragazzi; al rientro però Snippe replica
ancora a muro ed è 11-7. Galasso prima la spara out poi si becca un muro da Romagnoli per il 14-8; il
centrale fermano in primo tempo firma anche il 15-11, Leverano si riavvicina con Orefice ma poi è lo stesso
opposto pugliese a regalare il 19-13 che costringe lo staff tecnico BCC a fermare di nuovo il gioco. Positivo
Arienti dal centro, Orefice esce invece momentaneamente dalla gara tanto da costringere coach Zecca a
sostituirlo con Cagnazzo. La misura dell’inerzia del parziale la dà il punto del 23-14, che Snippe mette a
segno addirittura in bagher… Cagnazzo da neo entrato ci tiene a ben figurare e mette a segno due punti
finché Romagnoli la chiude in primo tempo sul 25-17 che porta in vantaggio la Videx nel computo dei set.
Il quarto parziale si apre con un muro a uno dello slovacco Hukel su Giannotti, il 2-3 è un contrasto a muro
vinto dal “piccolo” Leone (185 cm) contro i quasi due metri di Romagnoli; il 5-5 è tutto di capitan Vecchi che

prima tocca a muro, poi difende il pallonetto avversario ed infine attacca in mani out, Galasso out per il primo
break in favore Videx. Orefice e compagni rimangono vicini ai locali, ma Serra in primo tempo la spara out
per il 12-9; Hukel è però molto positivo riportando Leverano sul -1, finché Giannotti chiude lo scambio più
lungo del match con una bomba in posto sei. Il cartellino verde di Marchiani che ammette il tocco a muro
regala il 13-13, parità che si mantiene a quota quindici con l’ottimo diagonale di Galasso; Snippe ha il
braccio velocissimo per il 19-17, un doppio video check valuta però direttamente out il suo attacco che vale
la parità. Hukel è una furia, l’ottima battuta di Snippe vale però il 22-20 su cui Zecca ferma subito il gioco; al
rientro in campo è ancora l’olandese volante a ergersi protagonista (MVP dell’incontro con 24 punti all’attivo)
con un ace perentorio. Schipilliti riporta la palla in mano ai suoi, ma Hukel dai nove metri la manda out
consegnando il match point a Marchiani e soci; un mani out ed un muro di Galasso risollevano Leverano fino
al 24-23, decisivo il monster block di Arienti che dopo qualche patema di troppo fa finalmente esultare il
pubblico grottese per un 3-1 sofferto, sudato, ma davvero importante per classifica e per dare continuità ad
un inizio di campionato che più positivo non poteva davvero essere. Onore al merito di Leverano, però,
perché con lo spirito visto in campo oggi certamente risolleverà le proprie sorti in una classifica sin qui
davvero troppo deficitaria rispetto a quanto dimostrato in campo.
Il tabellino – M&G Videx Grottazzolina – BCC Leverano 3-1
M&G Videx: Romagnoli 4, Snippe 24, Vecchi 16, Giannotti 17, Arienti 10, Marchiani 1, Romiti (L1) 80%,
Minnoni, Di Bonaventura, Starace. N.e.: Capriotti (L2), Viciedo, Gaspari, Pulcini. All. Ortenzi All2. Minnoni
BCC Leverano: Sciurti (L1) 48%, Schipilliti 6, Galasso 20, Leone 4, Hukel 18, Orefice 16, Serra 7, Torchia
(43%), Balestra, Cagnazzo A. 2. N.e.: Cagnazzo G., Occhiogrosso, Negro. All. Zecca All2. Firenze
Arbitri: Verrascina – Somansino.
Parziali: 34-36 (40’), 25-18 (21’), 25-17 (21’), 25-23 (27’).
Note: Videx: errori in battuta 12, ace 3, muri vincenti 12, ricezione 63% (29% perf.), attacco 51% Leverano:
errori in battuta 17, ace 1, muri vincenti 11, ricezione 55% (32% perf.), attacco 45%.
V.F. – M.G.