Il San Martino di Monte Urano fa rima con la Polentata al Castello

Torna puntuale anche quest’anno la Polentata al Castello, l’ormai tradizionale appuntamento del San
Martino monturanese organizzato da L’Alveare Onlus con il patrocinio del Comune.
Come sempre la festa si svolgerà presso i giardini pubblici, arrivando però a coinvolgere tutto il
centro cittadino. Protagonista principale, come ovvio, sarà proprio la polenta in tutte le sue forme,
alla norcina, bianca, rossa o al baccalà, ma non mancheranno tante altre specialità, dalle castagne
alle pizzette fritte, e poi salsicce, braciole, patate e olive fritte: gli stand resteranno aperti, anche in
caso di pioggia, sabato a cena e domenica sia a pranzo che a cena, con in più l’opzione del take
away.
Il programma della due giorni, però, è molto ricco e si apre il sabato alle 15 con la Gara del Dolce, a
partecipazione gratuita, che vedrà come ospiti Deborah di TRIPPAdvisor e Paolo di Daje Marche.
Alle 18:30, presso la Chiesa di San Michele Arcangelo, è prevista la Santa Messa del volontariato
con la partecipazione della Corale “Dolce Canto a Leo”, mentre in serata, alle 21:30, appuntamento
da non perdere con il concerto de “La Stanza”, tributo rock alla musica italiana.
Il programma domenicale si aprirà invece già alle ore 9 con il “Mercatino Mirabilia” in Piazza della
Libertà, nel quale si potranno trovare prodotti selezionati di artigianato artistico. A seguire, alle
10:30, i più piccoli potranno partecipare al corso gratuito di acquerello per bambini tenuto dal prof.
Raffaele Ciccoleni in Piazza Marconi.
Alle ore 11, e successivamente anche alle 16, presso il Municipio sarà possibile osservare il
patrimonio artistico comunale e l’esposizione dei disegni di Sandro Trotti, donati lo scorso luglio
dall’artista ai cittadini monturanesi. Sarà poi possibile anche visitare l’intero centro storico del paese
seguendo il percorso indicato dalla mini-guida realizzata da L’Alveare e disponibile in Comune.
Nel pomeriggio, poi, a partire dalle 15 spazio prima alla musica con la Still Glory Band e poi
all’intrattenimento per i bambini con “I Pupazzi”, mentre la serata si concluderà con l’estrazione
della Lotteria della solidarietà presso i giardini pubblici.
Ma la manifestazione vivrà anche una sorta di “antipasto” il venerdì sera: presso la Sala Riunioni
del Comune, alle ore 21:15, l’Alveare Onlus organizza infatti l’incontro dibattito dal titolo “Fare per
crescere – Ripartiamo da qui, oltre la tecnologia”, dedicato all’importanza dello sviluppo e del
miglioramento della manualità nei bambini.
Dopo i saluti di Gabriele Belletti, presidente dell’associazione, e della sindaca Moira Canigola,
interverranno Chiara Vallesi, membro de l’Alveare, che parlerà dell’esperienza dei laboratori di arte,
riciclo e creatività per bambini; Alessandra Marilungo, organizzatrice di “Tutti fuori Festival” di
Montegranaro, che spiegherà com’è nata questa iniziativa dedicata all’educazione e alle pedagogie
alternative; la Dott.ssa Giusy Malomo, psicologa e psicoterapeuta familiare, che proporrà delle
riflessioni sull’abuso della tecnologia in età infantile e infine Stefania Pietrani de “La Fattoria della
Meraviglia” di Pollenza, che spiegherà cos’è una fattoria didattica soffermandosi sull’importanza di
ritrovare il contatto con la natura.