Risate sotto le stelle, torna “Commediando di notte”

E’ un appuntamento che si sta progressivamente affermando tra le proposte più apprezzate
dell’estate monturanese e che anche quest’anno torna puntuale per festeggiare il suo primo decennio
di vita: domani sera, infatti, prenderà il via “Commediando di notte”, la rassegna di teatro
amatoriale giunta ormai per l’appunto alla sua decima edizione.
Cinque gli appuntamenti in calendario: uno introduttivo di presentazione alla cittadinanza e quattro
serate che vedranno protagoniste altrettante compagnia teatrali.
Si comincia domani sera alle ore 21 presso i giardini pubblici con quello che è forse lo spettacolo
più particolare di questa edizione: “A rride non costa co’ – nuove generazioni“ vedrà infatti dei
bambini intepretare degli sketch storici in una serata che preannuncia quindi di rileggere in chiave
sicuramente peculiare alcune delle tradizioni più radicate del nostro territorio.
Martedì 30 luglio, invece, prenderà il via la rassegna vera e propria: ad esibirsi in Piazza Carlo
Alberto Dalla Chiesa (location di tutti gli spettacoli, che avranno sempre inizio alle 21:15 e saranno
tutti rigorosamente a ingresso gratuito) sarà la compagnia “I Gira…soli” di Castelfidardo, che
proporrà lo spettacolo l’ “Affare importante” di Stefano Pesaresi.
Il giorno dopo, mercoledì 31 luglio, toccherà invece alla compagnia “Don Valerio Fermanelli” di
Camporota di Treia portare in scena “Occhio a Juà” di Paola Pignataro.
Un giorno di pausa e poi sarà la volta dei “padroni di casa”, la compagnia Il Quarto di Luna di
Monte Urano che, oltre a curare l’organizzazione dell’intera rassegna, venerdì 2 agosto si esibirà
nello spettacolo “Villa Augusto”.
Il compito di chiudere le danze toccherà invece a “Li sfiguranti de Montesanto”, che martedì 6
agosto saranno in scena con “Come se non emo ditto gnè”. Al termine di quest’ultimo spettacolo,
poi, cocomero gratis per tutti i presenti, un buon modo per combattere l’afa opprimente di questi
giorni
.
“Commediando di notte è una rassegna ormai molto amata e seguita dai monturanesi – commenta la
sindaca Moira Canigola -. Tutti gli spettacoli si svolgono sempre davanti a un pubblico numeroso, a
testimonianza di come le compagnie siano in grado di proporre un intrattenimento leggero ma di
qualità. Mi piace poi citare l’appuntamento inaugurale di domani sera, che vede protagonisti i
giovani e si inserisce quindi in quella buona pratica di avvicinarli al teatro che la nostra
amministrazione ha voluto a propria volta sostenere portando a Monte Urano l’anteprima del
festival “I Teatri del Mondo”.