RAGNETTI (FP CGIL ANCONA) SU CASO DIPENDENTE UFFICIO CANCELLERIA CIVILE TRIBUNALE ANCONA:

“Il caso della dipendente dell’Ufficio della cancelleria civile
del Tribunale di Ancona, insultata e aggredita durante l’orario
di lavoro, riporta all’attenzione il tema della sicurezza nei
luoghi di lavoro”. E’ quanto dichiara Stefania Ragnetti,
segretaria generale Fp Cgil Ancona. E ancora: “Si è ripetuto
quanto già avvenuto nelle scorse settimane al Pronto soccorso
degli Ospedali Riuniti di Ancona. Episodi simili sono stati
registrati in altri ospedali della provincia e presso i Cup dei
Poliambulatori e torneranno ad accadere anche più numerosi,
soprattutto in previsione dei pensionamenti, se non ci saranno
assunzioni”. Secondo Ragnetti, “il personale attualmente
impiegato nei servizi pubblici è insufficiente per fornire
risposte in tempi celeri e, anzi, qualche servizio è a rischio
collasso. In tal senso, anche la sicurezza può venir meno. Di
qui, la necessità d’investire più risorse anche su questo
fronte”.