Jazz e non solo Jazz: il 13 luglio arriva Federico Malaman feat

Secondo sabato in compagnia di “Jazz e non solo jazz”, il festival di Piazzale Azzolino,
organizzato dal Comune di Fermo e dall’Associazione “Gabriele D’Annunzio”, in
collaborazione con Round Music, con il contributo del Consiglio Regionale delle Marche, la
Fondazione Carifermo, Solgas e Vega come main sponsor.
Dopo la serata di avvio con l’Ensamble del Dipartimento Jazz del Conservatorio “Pergolesi”,
sabato 13 luglio, alle 21.45, il bassista Federico Malaman presenterà il progetto “Stile-Italia-
In”, con un ospite speciale, il sassofonista fermano Marco Postacchini.
“Finalmente Malaman arriva a piazzale Azzolino – riferisce il direttore artistico Andrea
Alfieri – un’artista che attendiamo da tempo e che quest’anno siamo riusciti a riservare per Jazz
e non solo Jazz. Malaman è attualmente uno dei bassisti più quotati a livello europeo: nel corso
della carriera musicale ha collaborato con artisti di fama internazionale, come George Benson,
Solomon Burke, Wilson Pickett, Al Jarreau, Kid Creole. Inoltre, è stato per anni bassista e
arrangiatore di importanti show televisivi italiani: uno fra tutti, l’edizione Italiana di “Dancing
with the stars”con la Paolo Belli Big Band”.
Attualmente in tour con Mario Biondi, Federico Malaman proporrà al pubblico di piazzale
Azzolino un progetto che attinge dalla canzone italiana d’autore, quella che è parte del vissuto
popolare del nostro Paese dagli anni ’50 ad oggi. In scaletta brani molto conosciuti, ripresi e
rimodellati sulla voce di Paola Atzeni, interprete e perfetto tramite tra il mondo delle parole e
quello delle note. “Stile-Italia-In” è il risultato di un lavoro diretto dal pianista Marco Bianchi,
che sarà sul palco con Malaman al basso, la Atzeni alla voce, Maxx Furian alla batteria e Marco
Postacchini alla batteria.
Il concerto, con inizio alle ore 21.45, sarà trasmesso in diretta dalla web radio Stazione 41.