Coldiretti Marche, il contadino sale in cattedra: arriva l’accordo con il Ministero per l’educazione alimentare

Dai ragazzi della scuola media di Monte San Vito a un vero e proprio accordo nazionale per l’educazione alimentare. Perché “mangi sano e impari meglio” come recita lo slogan del protocollo d’intesa firmato oggi tra Coldiretti e il Ministero dell’Istruzione Marco Bussetti, presente al Mercato di Campagna Amica di Milano. Alle aziende agricole il compito di istruire i più giovani affiancando i docenti, attraverso progetti e fattori didattiche. “Il protocollo porterà – spiega la Coldiretti – nelle scuole primarie la più grande campagna di educazione alimentare e dello sviluppo sostenibile mai effettuata prima in Europa grazie all’impegno degli agricoltori con un concorso finale di premiazione. Il tutto attraverso una pedagogia attiva dell’“imparare facendo” con attività pratiche ed esperienze dirette (seminare, raccogliere, trasformare, manipolare) che privilegiano il contatto con il vivente attraverso l’incontro con il mondo animale e vegetale. Un nuovo rapporto tra città e campagna di cui proprio l’asino è l’animale simbolo per la capacità di avvicinare senza paura le nuove generazioni alla scoperta del mondo contadino grazie al carattere mansueto e alla sua versatilità”. Già nei mesi scorsi Coldiretti Ancona aveva seguito i ragazzi della scuola media di Monte San Vito in ore didattiche tra conoscenza del cibo e del territorio, produzioni tipiche, consumo consapevole e stagionalità. L’accordo nazionale porterà alla moltiplicazione di questi momenti, per ora, affidati alla buona volontà e alla sensibilità dei dirigenti scolastici. E Coldiretti, ovviamente, non mancherà di dare tutto il supporto possibile a queste iniziative.