Monte Urano celebra il suo “prodotto tipico”

E’ ormai tutto pronto a Monte Urano per la prima delle tre date del Mercatino della Calzatura e dell’Artigianato, tradizionale appuntamento estivo giunto quest’anno alla sua 22esima edizione.

Venerdì 5 luglio saranno 23 gli espositori, provenienti dalla stessa Monte Urano ma anche da fuori città, che si sistemeranno in Piazza della Libertà e nei giardini pubblici offrendo ai visitatori un’ampia scelta per tutti i gusti, dagli articoli per uomo e donna fino ad arrivare a quelli per  bambino.

“Dopo tanti anni – commenta Barbara Sabbatini, consigliera comunale con delega alle manifestazioni ricreative – torniamo all’antico riappropriandoci della piazza: un modo per valorizzare appieno il cuore della nostra città e tutto il centro storico”.

Anche perché, è bene sottolinearlo, accanto al mercatino ogni venerdì non mancheranno altre iniziative che contribuiranno ad arricchire il ventaglio di alternative per i visitatori.

Dopodomani, ad esempio, in Piazza Marconi ci sarà il primo spettacolo di “Ragazzi alla Ribalta”, anteprima monturanese del festival “I teatri del Mondo” di Porto Sant’Elpidio, preceduto nel pomeriggio dall’appuntamento inaugurale del laboratorio “Attori all’improvviso”.

Venerdì 12 luglio, sempre in Piazza Marconi, l’Associazione “Il Cerchio” organizzerà una serata culturale dedicata alle lettere antiche e alla danza che vedrà protagoniste Chiara Riccardi e Arianna Mandolesi.

Venerdì 19 luglio, in occasione della serata finale, toccherà poi alla corale monturanese “Dolce canto a Leo” esibirsi in un concerto nella Chiesa di San Michele Arcangelo.

Come ormai tradizione, inoltre, il Mercatino della Calzatura emigrerà anche fuori dai confini cittadini: saranno infatti nove gli appuntamenti al lungomare centro di Cupra Marittima (tutti i mercoledì di luglio e agosto a partire da stasera) e due quelli a Grottammare, per l’esattezza sabato 27 e domenica 28 luglio. “Abbiamo voluto mantenere anche le tappe lontano da Monte Urano – prosegue la Sabbatini – perché crediamo molto nella valorizzazione a 360° delle nostre eccellenze. A Cupra Marittima è cambiata l’amministrazione, ma anche la giunta insediatasi poco più di un mese fa ha creduto in questo appuntamento e ci ha chiesto di riproporlo. La stessa cosa vale per Grottammare, dove saremo protagonisti nel weekend immediatamente a ridosso di agosto, quando l’afflusso turistico sarà già particolarmente elevato”.