“Jazz al Castello”

Ci siamo: è di nuovo tempo di “Jazz al Castello”. Prende il via giovedì 4 luglio
l’ottava edizione del festival organizzato dall’assessorato alla Cultura e Turismo
di Porto San Giorgio, in collaborazione con Round Music e il Cantiere
Musicale, con il contributo della Carifermo, il sostegno degli esercenti di Corso
Castel San Giorgio, Natur All – Cotton Line e l’agenzia viaggi La Vela Azzurra.
Si riaccende l’atmosfera unica di questo splendido scorcio della città, che
mostra un cuore antico e affascinante capace di confermarsi la location ideale
della rassegna, come testimoniano il gradimento e l’affluenza del pubblico,
sempre in crescita, oltre alla presenza di locali per un’offerta di alto livello.
La rassegna 2019, che anche quest’anno vede la direzione artistica di Michele
Sperandio, si aprirà giovedì alle 21.30 con la presentazione di “Jambojazz”,
l’opera dell’artista sangiorgese Frajambo, al secolo Francesco Valeri, che sarà la
scenografia dei sei concerti in cartellone e che ogni sera sarà firmato dagli
artisti ospiti del festival.
Ad inaugurare “Jazz al Castello” 2019 sarà il B-Side Trio, guidato dalla chitarra
del giovanissimo Giuseppe Cistola, affiancato da Lorenzo Scipioni al
contrabbasso e con Sperandio alla batteria. La formazione nasce dall’esigenza
di vivere a pieno la magia della musica e la sua influenza sul nostro stato
d’animo e la nostra quotidianità, obiettivo che gli artisti raggiungono attraverso
l’interplay e l’improvvisazione. Per la rassegna di Corso Castel San Giorgio
Cistola presenterà alcuni brani originali, oltre a standards rivisitati sia dal punto
di vista metrico che dell’armonia, resi così freschi e fruibili.
“E’ uno degli appuntamenti di punta della programmazione di eventi estiva del
Comune – afferma l’assessore alla Cultura Elisabetta Baldassarri – la longevità
della rassegna è legata alla crescita che ha avuto ed alla qualità degli artisti che
si sono esibiti e che troveremo sul palco fino ad agosto”. 
Il secondo appuntamento della rassegna sarà giovedì 11 luglio con l’omaggio a
Pino Daniele dei Convergenze Parallele.

2 luglio 2019