SI APRONO TUTTE LE PIAZZE DI PASSAGGI FESTIVAL 2019

Al via Pincio e San Francesco: poesia, narrativa, graphic novel, scienza, saggi al femminile e Fuori Passaggi, il festival nel festival per i giovani. Corti e saggistica per i piccoli alla MEMO.

Premio Barbato a Riccardo Iacona. Domande in diretta da Facebook

Fano, 26 giugno 2019 – A Passaggi Festival della Saggistica, a Fano fino al 30 giugno, giovedì 27 giugno è la giornata del Premio Barbato a Riccardo Iacona. Ma è anche la giornata in cui si aprono tutte le sedi del festival ideato e diretto da Giovanni Belfiori e debuttano altre 6 delle 10 rassegne librarie in programma e nuovi eventi collaterali. Tra gli ospiti più attesi Paolo Gentiloni, Lella Costa, Vittorio Giardino, Bashkim Shehu e tanti altri.

Ma cominciamo con un ospite d’onore.  Sul Palco Centrale di piazza XX Settembre, per la rassegna “Grandi Autori”, Riccardo Iacona alle 22.00 presenta il suo libro Palazzo d’ingiustizia (Marsilio) insieme al direttore Rai Radio 3, Marino Sinibaldi. Subito dopo ritirerà il Premio Andrea Barbato per il giornalismo, conferito dal 2014 nell’ambito di Passaggi Festival e patrocinato dall’Ordine dei Giornalisti. Il premio opera dell’artista fanese Giovanni Bellantuono verrà consegnato da Ivana Monti Barbato, vedova  del grande giornalista, e da Caterina Del Bianco, assessore alla Cultura del Comune di Fano.

Sullo stesso palco e per la stessa rassegna troviamo alle 19.00 Paolo Gentiloni, autore  de “La sfida impopulista. Da dove ripartire per tornare a vincere” (Rizzoli) che parlerà con Alessandra Longo del quotidiano Repubblica della crisi del centrosinistra e dell’onda sovranista in Italia e in Europa. Alle 21.00 una grande attrice e donna di cultura, Lella Costa con il suo saggio sulla patrona d’Europa, “Ciò che possiamo fare. La libertà di Edith Stein e lo spirito dell’Europa” (Solferino), conversa con Jessica Chia del Corriere della Sera. L’incontro sarà preceduto (dalle 21.00 durata 3 minuti) dalla seconda pillola di Destinazione Luna, i filmati di Rai Teche dedicati allo sbarco sulla luna in ricordo di Andrea Barbato.

Da oggi e fino a domenica sulla pagina Facebook di Passaggi Festival si potrà seguire la diretta di uno degli incontri della rassegna Grandi Autori. Si comincia con Lella Costa, gli utenti potranno anche fare domande in diretta che verranno selezionate e girate all’autrice.

La quarta giornata è quella del debutto del nuovo format del festival. Al Pincio, suggestivo angolo del centro storico di Fano tra Porta Maggiore e l’Arco D’augusto, si apre Fuori Passaggi il contenitore per i giovani tra libri, musica, radio e web. Gli ospiti in programma sono Matteo B. Bianchi, Daniela Collu, Sofia Viscardi, Irene Graziosi  e i Camillas. Stessa location per la rassegna Passaggi fra le Nuvole dedicata ai graphic novel. Il più raffinato autore di fumetti italiano, Vittorio Giardino (alle 19.00), con “La doppia vita di Max Fridman” (Rizzoli Lizard) e Paolo Bacilieri (alle 21,00), autore di “Ettore e Fernanda” (Coconino press) converseranno con il critico di fumetti Alessio Trabacchini.

Si aprono anche le rassegne alla Chiesa di San Francesco. Per Libri alla San Francesco, la saggistica al femminile, Daniela Collu – che insieme a Matteo B. Bianchi è anche la conduttrice di Fuori Passaggi – alle 18.00, presenta il suo libro “Volevo solo camminare” (Vallardi), il racconto del suo cammino di Santiago di Compostela che ripercorrerà in una conversazione con le giornaliste Flavia Fratello de La 7 e Meri Pop di Repubblica Live. La poesia di Passaggi DiVersi ospita i poeti Franca Mancinelli e Alessandro Anil, autori di “Come tradurre la neve. Tre sentieri nei Balcani” (Anima Mundi Edizioni) e Flavia Novelli autrice di “Universi femminili” (H.E. Herald Editore) che converseranno con Fabrizio Lombardo della rivista Versodove.

Debutto assoluto al festival per la narrativa con un focus su quella balcanica. Primo ospite di Europa-Mediterraneo. Passaggi Ad Est è l’albanese Bashkim Shehu (alle 22.00), con il suo ultimo romanzo “La rivincita” (Rubbettino) che sarà intervistato da Matteo Mandalà uno dei massimi esperti di letteratura

Albanese che insegna all’università di Palermo e il direttore del festival Giovanni Belfiori .

Alla Mediateca Montanari primo incontro di Piccoli Assaggi, la saggistica per diventare grandi, che presenta alle 17.00 “C’erano anche ieri i giovani di oggi” (Città Nuova) dello sceneggiatore Paolo di Paolo intervistato da Valeria Patregnani del Sistema Bibliotecario Fano. Sempre alla MeMo alle 21.30 Passaggi Corti, un’antologia di cortometraggi a cura di Fiorangelo Pucci del Fano Film Festival dal titolo “Europa in Shorts!”

Primo appuntamento anche di Calici di Scienza, gli aperitivi con ricercatori e scienziati dell’Università di Camerino, alle 18.00 alla Sala da tè L’Uccellin Bel Verde: lo storico dell’arte Alessandro Delpriori  parlerà di “L’Arte come ponte di culture e lievito di sviluppo”. L’aperitivo è offerta da Passaggi Festival e dalla Sala da tè.

Alle 17.00 da piazza XX Settembre partirà la seconda visita guidata alla volta della “Fano da scoprire”, viaggio tra le eccellenze della città della Dea Fortuna, curata da Manuela Palmucci con prenotazione obbligatoria al numero 346.6701612 o indirizzo lelaste@gmail.com, costo 5,00 euro.

E infine al pomeriggio tanti laboratori per bambini e ragazzi da 0 a 18 anni sia sulle spiagge di Lido e Sassonia sia alla Mediateca Montanari.

Tutti gli eventi e i laboratori sono gratuiti, eccetto le visite guidate.

Il programma completo su www.passaggifestival.it

ANDREINA BRUNO Ufficio Stampa Passaggi Festival