COLDIRETTI ANCONA – SOROPTIMIST, L’AZIENDA AGRICOLA 2.0 PARLA AL FEMMINILE

L’azienda agricola che si apre al sociale parla la lingua delle donne. Un’imprenditoria in rosa che nonostante le difficoltà del dover coniugare il lavoro con i “compiti” in famiglia ha dimostrato di saper raccogliere la sfida con tutte le opportunità del caso. Donne appassionate che passano dalla riunione dirigenziale alla tuta da lavoro con passione e con la responsabilità imprenditoriale di conservare il pianeta, rifiutando pratiche dannose al pianeta e ampliando con la loro fantasia la gamma di attività che possono nascere dalla campagna. Tutti temi che saranno affrontati nel corso del convegno “Donne, protagoniste di un nuovo modello di sviluppo sostenibile”, che si terrà sabato 22 giugno dalle 10.30 a Belvedere Ostrense, ospitato all’interno dell’agriturismo La collina dei cavalieri (via Murello, 43). Organizzata da Coldiretti Ancona e Soroptimist Club di Ancona, la giornata offre l’occasione per riflettere sull’imprenditoria femminile, ragionare su esigenze e problematiche delle aziende, mettere in luce le case history di successo ma anche lanciare il progetto C&C delle Soroptimist che intendono creare una rete per sostenere un nuovo modello di consumo sostenibile attraverso un’adeguata educazione alimentare con minori sprechi e valorizzando i prodotti del territorio. Tra le esperienze imprenditoriali di successo si potranno ascoltare le testimonianze di Laura Gioacchini, Laura Nolfi e Luana Rocchi (marchigiane di Osimo, Senigallia e Belvedere Ostrense), tre delle oltre 7.500 donne alla guida di un’impresa nelle Marche, quasi 1 su 3 di quelle attive nella nostra regione. Alla tavola rotonda prenderanno parte l’assessora regionale Manuela Bora, la presidente di Coldiretti Donne Impresa, Francesca Gironi e Anna Maria Perdon, presidente del Soroptimist di Ancona. Moderati dalla giornalista Agnese Testadiferro, sono previsti gli interventi di Maria Grazia Silvestri (referente nazionale Progetto di rete C&C) Elisabetta Montesissa (vicedirettore della Fondazione Campagna Amica), Bruno Garbini (presidente Arca Benefit), Gianna Ferretti (Docente Medicina e Chirurgia, Università Politecnica delle Marche), Silvia Bosco (coordinatrice nazionale Coldiretti Donne Impresa), Floriana Fanizza (responsabile nazionale Coldiretti Donne Impresa). Le conclusione sono affidate a Maria Letizia Gardoni, presidente di Coldiretti Marche.