GustaPorto sbanca e prosegue! Fino al 9 Giugno

C’è tempo fino a domenica prossima per assaggiare i menù di
GustaPorto ed imbarcarsi con le crociere gastronomiche.
“Non capita spesso di trovare un contesto come quello di Civitanova Marche, nel
quale i temi del mare sono affrontati con questa visione!”. Così si è espresso il volto noto
Duilio Giammaria, conduttore della trasmissione “Petrolio” su RAI1, dopo aver condotto il
talk show di sabato al Mercato Ittico di Civitanova Marche.
Per tutta la domenica, un vero fiume di persone è confluito nell’area portuale di
Civitanova Marche in occasione della giornata clou di GustaPorto.
“Con questa seconda edizione, GustaPorto si consolida come l’evento di apertura
della bella stagione a Civitanova Marche” – ha affermato Maika Gabellieri, Assessore al
turismo della città rivierasca, aggiungendo: “Non a caso anche la RAI ed il TG 5 hanno
parlato di noi. Con il talk show di sabato, insieme alle tre Università ed alle componenti
della realtà portuale è iniziato un percorso che guarda al futuro e nella giornata di
domenica l’area dei Moletti è stata letteralmente presa d’assalto da migliaia di turisti e
cittadini che hanno sperimentato le notevoli potenzialità di questo spazio, soprattutto se
tutte le anime che vi lavorano operano congiuntamente”.
Domenica pomeriggio, vera e propria “standing ovation” per il soprano Aliya
Beisenova, la cui voce era accompagnata dal sottofondo del mare e dall’ensemble
dell’Orchestra Sinfonica Puccini, guidata dal Maestro Sorichetti per “Civitanova all’Opera”.
Suggestive e gremite di pubblico anche le performance con l’Enea Profugo, dentro il
Moletto Medusa, il jazz in banchina e le bravissime “pesciarole” di “Contemporanea 2.0”.
Tutto esaurito per le degustazioni dell’Accademia di Tipicità, a base di ostriche
dell’Adriatico, e tanti gourmet in coda anche per le proposte de “Il circolino della vela”,
nonché per i vini di Civitanova Marche proposti da Marchigianamente.
Fino a domenica 9 giugno proseguono i menù di GustaPorto in venticinque locali
della città che propongono il piatto principe della gastronomia locale, “li furbi co’ l’abbiti”,
ma anche altre specialità con pescato locale di stagione. “Abbiamo collaborato anche
quest’anno con piacere a Gustaporto” il commento di Massimiliano Polacco, direttore
Confcommercio Marche Centrali, che insieme ad ABAT e Centriamo ha supportato la
manifestazione. “I nostri associati – ha aggiunto Polacco – hanno accolto in maniera
positiva la proposta di rivisitare un piatto tradizionale della cucina civitanovese. L’obiettivo
è sempre quello di sensibilizzare alla cultura del mare, alla conoscenza del prodotto ittico
locale e la valorizzazione delle eccellenze e dei nostri operatori gastronomici”.
Sempre fino a domenica, anche la possibilità di sperimentare una crociera con rotta
sulle vigne del mare, ossia gli impianti di cozze ed ostriche dell’Adriatico che hanno già
incantato i visitatori accorsi a GustaPorto. Tutto il programma su www.gustaporto.it.