L’appello al voto della Canigola: “Pronta ad essere ancora il sindaco di tutti: il cambiamento in sé non è un valore”

Ultimo giorno di campagna elettorale a Monte Urano. Dopo aver concluso martedì la lunga serie di
incontri nei quartieri, Moira Canigola si prepara ora ad affrontare il comizio di chiusura questa sera
alle 22:30 in Piazza della Libertà.
Nel frattempo, comunque, la sindaca, attraverso il profilo facebook della lista, ha voluto inviare un
videomessaggio ai suoi concittadini invitandoli a scegliere ancora Centrosinistra Monte Urano e a
dare quindi continuità all’azione dell’amministrazione uscente.
“Care concittadine e concittadini,
quella che sta per concludersi è stata un’esperienza a dir poco straordinaria. Essere sindaco del
proprio paese è al tempo stesso un onore e una grande responsabilità: spero di essere stata all’altezza
delle vostre aspettative – le parole della Canigola -. Per tutti e cinque gli anni del mandato ho
cercato di avere con voi un rapporto diretto, continuo e costante. Sono stata sempre presente, ho
tenuto perennemente la porta aperta, accogliendo chiunque sia venuto da me, in Comune e fuori.
La stella polare del mio operato è stata sempre quel programma elettorale che, dandomi fiducia nel
2014, mi avete chiesto di realizzare. E ora, cinque anni dopo, mi ripresento a voi a testa alta,
conscia di averlo portato a termine per la quasi totalità nonostante mille difficoltà”.
“Sono qui a chiedervi nuovamente fiducia perché amo questo paese, ne faccio parte, ci sono nata e
cresciuta: Monte Urano mi ha dato tanto e io voglio continuare a “ricambiare” mettendo a vostra
disposizione le mie conoscenze e le mie capacità – prosegue la prima cittadina -. Nei cinque anni
che si stanno chiudendo, insieme al gruppo che mi ha supportato, abbiamo dimostrato concretezza e
affidabilità: ci rimettiamo tutti insieme a vostra disposizione per portare avanti il nostro progetto e
continuare a lavorare per il bene di Monte Urano.
Sono sicura che ce la faremo. In cinque anni abbiamo affrontato con forza anche le emergenze più
dure che il quotidiano ci ha messo di fronte, in particolare quella del terremoto: una pagina che
vogliamo definitivamente archiviare per riprendere a guardare avanti con slancio e fiducia”.
“Ci apprestiamo quindi ad affrontare con serenità il momento del giudizio di voi elettori, sapendo di
aver dato il massimo ogni giorno, con dedizione, passione e trasparenza.
Se lo vorrete continuerò ad essere il sindaco di tutti, il sindaco che unisce e non quello che divide.
Il cambiamento, in sé e per sé, non è un valore – conclude la Canigola -: sono convinta che la nostra
esperienza, il nostro impegno e al tempo stesso la nostra capacità di innovarci pur nella continuità
rappresentino ancora la ricetta migliore per la crescita civile e sociale della nostra città”.