La De Mitri Volley Angels fallisce il primo match ball

La De Mitri Volley Angels fallisce il primo match ball per la salvezza nel campionato di serie B2 femminile. Non è bastato infatti alle rossoblù il caldo sostegno del pubblico di casa per superare la Pallavolo Recanati che ha vinto per 3-2 (25-15, 25-20, 25-27, 23-25, 15-17) un’emozionantissima partita durata due ore e 15 minuti. Neanche il migliore Alfred Hichkock avrebbe potuto scrivere il copione di una partita così piena di emozioni, cambiamenti di fronte e imprevisti. Inizia subito fortissimo la De Mitri che impone ritmo e forza alle leopardiane e il set si incanala ben presto a favore delle ragazze di Napoletano, così come il secondo parziale. Nel terzo set c’è la reazione delle ospiti che si portano subito sul 7-1 in proprio favore, ma la reazione della squadra di casa si fa sentire al punto di arrivare fino al 16-11 per la De Mitri. Da lì inizia un corpo a corpo in cui il team di coach Napoletano tiene le distanze fino al 23-20, ma nonostante la De Mitri abbia a disposizione anche un match ball è Recanati a vincere il parziale ai vantaggi (27-25). Questo episodio rappresenta la svolta del match. Le parti si invertono, Recanati sbaglia di meno, diventa più efficace al servizio e sporca tanti palloni in attacco con una De Mitri intimorita, ma mai doma che riesce a stento a gestire l’arrembare delle atlete gialloblù. Incominciano ad apparire i primi cartellini (tra cui un rosso contro Recanati) e in un clima sempre più nervoso le leopardiane vincono il quarto set. Il tie break è equilibratissimo, ma il nervosismo attanaglia le atlete giallo blu ospiti che rimediano un altro rosso e due espulsioni in pochi minuti. La De Mitri giunge a un passo dalla vittoria e dalla salvezza, ma sul 14-11 non riesce a mettere giù l’ultimo pallone e Recanati si impone 3-2, per l’amarezza in casa De Mitri. Ora testa all’ultimo turno di campionato, quando la De Mitri, che ora può vantare un solo punto di vantaggio su Recanati, giocherà in trasferta contro il già retrocesso Monte San Giusto, mentre Recanati giocherà in casa contro la mina vagante Mesagne.