ELEZIONI EUROPEE: NELLE MARCHE + EUROPA PUNTA SU MATTIA MORBIDONI

Impegno a difesa dei diritti civili, della tutela dell’ambiente e del progetto di collegamento
tra i porti di Ancona e Civitavecchia. La candidatura lanciata ad Ancona dal vicesegretario
nazionale Falasca
Sarà Matttia Morbidoni l’unico marchigiano a rappresentare + Europa alle elezioni europee di fine
maggio.
La sua candidatura è stata lanciata venerdì 19 aprile, ad Ancona, dal vicesegretario nazionale del
movimento fondato da Emma Bonino, Piercamillo Falasca, durante un incontro con i principali
esponenti dei movimenti e partiti marchigiani di ispirazione europeista, sostenitori della lista.
Coordinatore di + Europa Centro Marche e componente dell’assemblea nazionale di + Europa,
Morbidoni sarà in lista nella Circoscrizione 3 – Italia Centrale.
“Ho accettato con entusiasmo l’invito a candidarmi – afferma Morbidoni – per proseguire l’impegno
civico che da sempre mi contraddistingue. Queste elezioni rappresentano un momento cruciale per
il futuro dell’Unione Europea ed io mi batterò per dare risposte concrete alle principali questioni del
nostro tempo, dalla difesa dei diritti delle persone, priorità perfettamente rappresentata dagli undici
obiettivi individuati dall’associazione Luca Coscioni, alla tutela dell’ambiente e al contrasto ai
cambiamenti climatici. Naturalmente è mia intenzione portare al centro dell’agenda del prossimo
Parlamento Europeo le istanze del territorio, a partire dal rilancio degli investimenti infrastrutturali.
In particolare mi propongo di sostenere il progetto di collegamento tra i porti di Ancona e
Civitavecchia, all’interno del network Ten – T. Lo scalo marittimo marchigiano è uno snodo in
continua crescita per i traffici diretti verso l'Europa balcanica e sviluppare questo nuovo corridoio
sarebbe determinante per l’intensificazione degli scambi commerciali”.
Tra le battaglie di civiltà portate avanti da Morbidoni, spicca il sostegno alla campagna per la
presentazione della proposta di legge sull’introduzione dello ius culturae alla Corte di Cassazione,
promossa dai comitati civici “Ritorno al Futuro”, lanciati da Matteo Renzi. A breve Morbidoni darà il
via, nelle Marche, alla raccolta firme per il riconoscimento della cittadinanza a tutti i nati in Italia
che frequentano le nostre scuole. Contemporaneamente si farà anche promotore della petizione
popolare sulla proposta di legge “Figli Costituenti”, che mira ad inserire in Costituzione la tutela
ambientale, lo sviluppo sostenibile e l’equità generazionale.
Grande soddisfazione viene espressa da Piercamillo Falasca, vicesegretario nazionale di +
Europa: “Ci presentiamo – dichiara- nella Circoscrizione del Centro Italia con Emma Bonino, la
figura che più ci rappresenta, come capolista, e con candidati, come Mattia Morbidoni, capaci di
dar voce, con il loro nome e il loro impegno politico, ad un’Italia più europea. Mattia, attivista e
dirigente nazionale di + Europa, è per noi garanzia di qualità”.

Moretti Comunicazione