EMILIOZZI, M5S: “HOTEL HOUSE, E’ URGENTE E NECESSARIO UN TAVOLO DI CONFRONTO TRA TUTTI GLI ATTORI COINVOLTI”

Civitanova, 30 gennaio – “Il mio primo pensiero va al dolore di una famiglia che ha perso una figlia: non posso che esprimere le mie più sentite condoglianze ed essere vicina in questo momento così triste”, questo il primo commento della deputata del Movimento 5 Stelle Mirella Emiliozzi in merito alla giovane ragazza morta presumibilmente di overdose nei pressi dell’Hotel House di Porto Recanati.

“Alexandra aveva solo 30 anni, ma la sua vita è stata stroncata da quella che ad oggi è la piaga peggiore che gira attorno all’Hotel House, ovvero la deputata pentastellata.

Serve urgentemente un’azione condivisa, che possa venir fuori da un tavolo di lavoro serio e alla presenza di tutti gli attori coinvolti: Sindaco, organi di polizia, prefettura, regione e rappresentanti di Governo”, continua la Emiliozzi.

“Ho visitato la struttura qualche mese fa, e ritengo che ci siano i presupposti per una riqualificazione . Ma le idee vanno condivise, e vanno attuate in modo veloce e seriamente: i residenti di quella struttura non si meritano tutto questo e non lo meritano i cittadini di Porto Recanati .Lo spaccio di droga è il problema numero uno da risolvere.

Questo dramma ci impone l’urgenza di affrontarlo e risolverlo, io do la mia piena disponibilità e mi impegno a dare il mio contributo”, conclude la Emiliozzi