“Green job nel fashion – Consumo e diritti”

L’educazione ad un consumo consapevole è il tema principale del progetto “Consumo e diritti –
Conosci quel che indossi” sviluppato dalla CNA Federmoda Nazionale in collaborazione con il
MIUR, che giovedì 17 gennaio, alle 9, al Teatro dell’Aquila di Fermo vedrà svolgersi il suo terzo
momento di incontro realizzato nelle Marche, dopo quelli di San Benedetto del Tronto nel 2015 e
2017, organizzato da CNA Federmoda Marche e CNA Territoriale di Fermo.
Un percorso educativo rivolto in primo luogo agli studenti di moda e design, partito dopo la tragedia
dei lavoratori del Rana Plaza in Bangladesh nel 2014: “Una circostanza drammatica che ci ha spinto
ad approfondire la riflessione sul tema dei diritti e del consumo consapevole in ambito moda – spiega
l’imprenditrice Doriana Marini, presidente di CNA Federmoda Marche – oltre che a siglare un
protocollo di intesa con il Ministero dell’Istruzione per affrontare queste tematiche sia con le scuole,
quindi con gli imprenditori di domani, che con le aziende”.
C’è un altro aspetto alla base del lavoro avviato dalla CNA: analisi di mercato rilevano che i
“millennials” sono i consumatori più sensibili alle caratteristiche di ecosostenibilità dei prodotti della
filiera moda che acquistano: “Anche in considerazione di questo – prosegue Marini – è necessario
sensibilizzare imprese e mondo della scuola su temi fondamentali quali l’economia circolare, il
riciclo, l’eliminazione delle sostanze chimiche e tossiche dalla filiera per ottenere prodotti ecologici.
Azioni che, è bene ricordarlo, non fanno bene solo alla salute ma anche all’economia, generando
l’esigenza di nuove professionalità e la creazione di posti di lavoro”.
Pensare che un prodotto possa essere salubre anche per l’economia richiama ovviamente il tema
dell’anticontraffazione e della tutela del made in Italy: “I valori della qualità e dell’etica – aggiunge
Gianluca Mecozzi, portavoce calzatura della CNA Territoriale – sono temi condivisi dai nostri
associati e oggetto di discussioni e approfondimento su tavoli di lavoro e convegni. Siamo lieti di
ospitare l’iniziativa di giovedì a Fermo: sarà un momento di approfondimento, riflessione e
condivisione con le nuove generazioni che si stanno formando e saranno imprenditori e consumatori
di domani, affrontando la tematica partendo dall’analisi di un corretto utilizzo di tessuti e materiali”.
In platea siederanno studenti e insegnanti dei corsi di moda e design degli istituti superiori di Fermo,
Ancona, Senigallia, Tolentino e Ascoli Piceno. Dopo i saluti istituzionali, la mattinata si aprirà con
l’intervento del vice presidente della Regione Anna Casini e proseguirà con: Antonio Franceschini,
responsabile nazionale CNA Federmoda, Alessandro Butta della cooperativa La Campana di
Montefiore dell’Aso, che si occupa della produzione di tinture naturali per il fashion; Pietro
Pataccoli, co-fondatore Kiro Cashmere di Comunanza e Roberta Alessandri portavoce nazionale
calzatura e pelletteria di CNA Federmoda.

Fermo, 15 gennaio 2019 L’Ufficio Stampa