Bel colpo di Monteprandone a Teramo

MONTEPRANDONE – La sfida più complicata è anche quella più bella da vincere. L’HC Monteprandone rifila lo sgambetto alla capolista NHC Teramo. Per i ragazzi di coach Vultaggio, di nuovo in piedi dopo lo scivolone di Chiaravalle, il quarto successo stagionale, sempre in casa; per gli abruzzesi, finora imbattuti, il primo stop dopo 6 giornate. E il risultato è di quelli netti, che non ammettono repliche: finisce 36-28 al Colle Gioioso, con il dominio monteprandonese, dal primo all’ultimo minuto, che a tratti è schiacciante.

Partita quasi perfetta, insomma, con il parziale dell’intervallo (17-13) che aumenterà a dismisura nella ripresa, è il +13 che poi, con Monteprandone che inevitabilmente è portata a pigiare meno sull’acceleratore e Teramo che prova a scuotersi, si assottiglierà ma non troppo.

Alla fine coach Andrea Vultaggio è raggiante: “Abbiamo dimostrato che con tanta umiltà, passione e spirito di squadra si possono raggiungere traguardi inaspettati. Bene tutti: sono orgoglioso di questo gruppo, abbiamo dimostrato che è nelle nostre corde giocare ad alti livelli. Magari a volte andiamo incontro a qualche peccato di gioventù, ma è così che si cresce sportivamente e umanamente”.

Questi i giocatori schierati dall’HC contro l’NHC Teramo e le rispettive marcature: Coccia 10, Giambartolomei, Pantaleo 5, Campanelli 5, Carlini 1, Salladini, A. Di Girolamo, Funari, Lattanzi, Mattioli 7, Parente 4, Cani 4, Curzi, M. Di Girolamo, Tritto.

  Addetto stampa

 Michele Natalini