Ancora disagi dopo 4 giorni

Chi pagherà i danni e disagi di questi giorni sul territorio marchigiano della A14 da Porto Recanati a san Benedetto? La situazione riportata più sotto, dopo quattro giorni è allucinante, se pensiamo alle migliaia di italiani in coda di ritorno dalle ferie o in movimento per motivi di lavoro. Code chilometriche, bar e stazioni di servizio prese d’assalto, toilette intasate con decine di persone in fila scese da autobus con ritardi abissali sulla tabella di marcia. Tutto questo per non aver concordato con la società Autostrade a suo tempo, varianti di tracciato, non aver chiesto opere compensative come le complanari, le circonvallazioni e il prolungamento della terza corsia fino a San Benedetto del Tronto. Forse qualche magistrato ravviserà gli estremi di un qualche reato, anche in considerazione dei costi sostenuti da comuni, Anas, forze dell’ordine, vigili del fuoco, protezione civile, per garantire un minimo di ordine al traffico e alle code.

FERMO – Sulla A14 Bologna-Taranto è stato chiuso il tratto tra Civitanova Marche e Grottammare verso Pescara, per lavori di ripristino in galleria in seguito ad un incidente avvenuto giovedì scorso.

Poco prima delle 18 sono stati chiusi anche i caselli di Porto Recanati e Ancona Sud.

In carreggiata sud si registrano code all’interno del tratto chiuso; in carreggiata opposta, tra Alba Adriatica e Grottammare, la coda è al momento di 26 chilometri.

A chi proviene da Bari e viaggia verso Bologna Autostrade per l’Italia consiglia di immettersi sulla A16 Napoli-Canosa verso Napoli per poi raggiungere la A1 Milano-Napoli in direzione di Roma. A chi proviene da Pescara e viaggia verso Bologna il consiglio è di utilizzare l’A25 Torano-Pescara o l’A24 Roma-Teramo verso Roma per raggiungere l’A1 in direzione di Bologna.

Per chi proviene da Bologna e viaggia in direzione Pescara si consiglia di percorrere la A1 Milano-Napoli e successivamente la A24 Roma-Teramo, oppure, è possibile uscire a Cesena sulla A14 e percorrere la E45 fino ad Orte, per poi riprendere la A1 in direzione Roma e successivamente la A24 Roma-Teramo.
In alternativa è possibile uscire ad Ancona Nord e seguire la SS76 in direzione Fabriano da dove è possibile proseguire in direzione di Perugia o di Roma attraverso l’E45.

Per chi utilizza l’uscita di Civitanova Marche,il consiglio è di percorrere la SS77 in direzione di Foligno da dove è possibile proseguire in direzione Roma attraverso la SS3 Flaminia.