La Macina per Valeria Moriconi, il 3 agosto un concerto speciale

Riparte anche quest’anno con l’edizione numero trentatrè, il Monsano Folk Festival, che ideato, e continuamente rilanciato da Gastone Pietrucci, tra l’altro fresco vincitore del Premio Nazionale Città di Loano 2018 alla Carriera, per la Musica Tradizionale Italiana, non rappresenta soltanto una Rassegna internazionale ed itinerante di musica popolare originale e di revival, ma anche un momento di riflessione sul ruolo e sulla funzione che la cultura è chiamata a recitare – in tempi di congiuntura sfavorevole – nel nostro Paese.

Il sipario si alzerà quindi con questa eccezionale serata inaugurale, SABATO 4 AGOSTO, a JESI, nella stupenda cornice del Teatro “Pergolesi”, alle ore 22,00, in collaborazione con il Comune, l’Assessorato alla Cultura di Jesi e della Fondazione Pergolesi-Spontini, dove LA MACINA PER VALERIA MORICONI, presenterà, uno dei suoi spettacoli-concerti più accattivanti e coinvolgenti, BELLA SEI NADA FEMMENA… Omaggio a Valeria Moriconi, anima di teatro voce di universi.

Valeria Moriconi, venti anni fa, esattamente domenica 9 agosto 1998, partecipò (con la grande generosità che sempre l’ha distinta) a Monsano, al Concerto di Chiusura del 13° Monsano Folk Festival. L’occasione era quella di ricordare e rendere omaggio al grande studioso jesino Antonio Gianandrea (1842-1898), nel centenario della sua morte. Nel 2008, a dieci anni da quello straordinario evento recensito da Dino D’Arcangelo, “uno dei più importanti ed interessanti dell’estate” (Musica! Supplemento de la Repubblica, 1998), nella sede del “suo” Teatro-Studio Valeria Moriconi, La Macina la volle ricordare con un particolare “Concerto-Omaggio del Ricordo e della Memoria”, con il fondamentale supporto tecnico di Benito Leonori e di Paolo F. Appignanesi della Fondazione Pergolesi-Spontini). Infatti il Concerto-Spettacolo ripercorreva passo passo il memorabile concerto del 1998, dove su grande schermo venivano proiettati tutti gli interventi di Valeria, voce recitante, mentre La Macina le rispondeva dal vivo, ripetendo gli stessi brani musicali di allora.

Ora a dieci anni da quel concerto virtuale, grazie alla Fondazione Pergolesi Spontini che ha voluto produrre e riproporre l’evento: “Bella sei nada femmena” tutto dedicato a Valeria Moriconi, inserendolo anche nel suo Festival “Viaggio nella vocalità popolare”, La Macina, vuole ancora ricordare la grande attrice jesina e grande amica del Gruppo di ricerca e canto popolare marchigiano.

Tra l’altro La Macina le dedicò uno dei suoi canti più belli, una serenata, raccolta a Jesi, appunto “Bella sei nada femmena” brano che apre il primo volume della trilogia “Aedo malinconico ed ardente, fuoco ed acque di canto” e che ora dà il titolo al Concerto-Spettacolo.

Questo nuovo allestimento, si avvale dell’impianto scenico di Paolo F. Appignanesi, dell’elaborazione multimediale di Mario Spinaci e la regia di Gastone Pietrucci.

E così La Macina canterà ancora per lei e con lei, per “riaverla” fisicamente ancora una volta accanto, per farla restare tenacemente, teneramente e per sempre, nel nostro canto e nel nostro cuore.

Ingesso simbolico: € 1,00. Ad ogni spettatore, inoltre, la Fondazione Pergolesi Spontini donerà in omaggio un… utilissimo e simpatico ventaglio!

 

Il Monsano Folk Festival, continuerà DOMENICA 5 AGOSTO a MONTIGNANO DI SENIGALLIA dove alle ore 21,30 nella Piazza Giordano Bruno, con il Concerto del Ricordo e della Memoria LA MACINA PER “BOBO, con LA MACINA, che presenterà, in esclusiva per il Festival, O COME E’ TRISTE IL MAR… Concerto per un grande amico Maurizio “Bobo” Paolasini). Ingresso Libero.

In caso di maltempo il concerto si terrà nella Chiesa adiacente di San Giovanni Battista di Montignao.