Assegnazione premio Carlo V al Presidente Tajani

L’assegnazione del Premio Carlo V, conferito dal Re di Spagna,  Felipe VI, al Presidente del Parlamento Europeo, On. Antonio Tajani per il suo contributo allo sviluppo dei valori e dell’integrazione europea ci rende fieri ed orgogliosi .

Mentre la politica italiana dimentica l’emergenza del terremoto che ha devastato il cuore del Centro Italia ed in particolare l’entroterra marchigiano, il Presidente Tajani con la presenza, la solidarietà e la sua forza mediatica è l’unico che continua a tenere accesi i riflettori. Devolvere ai Comuni di Arquata del Tronto, Norcia ed Accumoli l’intero premio ricevuto è un segnale di grande attenzione che ci onora e continua a fornire speranza e fiducia per il futuro. La sua sensibilità nei confronti dei cittadini marchigiani colpiti dal sisma era già stata ampiamente dimostrata attraverso la tempestiva visita ai luoghi colpiti dal sisma, e con l’impegno del Parlamento Europeo affinché venissero stanziati subito 2 Mld di Euro per superare lo stato di emergenza. Questa è la politica che ha sempre contraddistinto l’On. Tajani: vicino ai territori ed ai cittadini in difficoltà. Questa sua attenzione e sensibilità, mette in evidenzia e contrasta con l’immobilismo delle Istituzioni nazionali che ancora sono avviluppate in pastoie burocratiche che ostacolano l’avvio del processo di rilancio e ricostruzione.
Lo dichiara il Vice Presidente dell’Assemblea legislativa della Regione Marche, Piero Celani (Forza Italia).