“Approvata la mia mozione sul Punto di Primo Intervento all’ospedale di Cingoli.

Approvata la mozione del Capogruppo FI, Jessica Marcozzi nata dalla denuncia del Sindaco

Filippo Saltamartini

Un primo passo importante per la sopravvivenza del Punto di Primo Intervento dell’ospedale di
Cingoli è stato compiuto. Ora, però, vigilerò sull’operato dell’Amministrazione regionale affinché
si restituisca il prima possibile ai cittadini un servizio essenziale. Oggi, infatti, in Consiglio
regionale è stata approvata la mia mozione sull’immediato ripristino del Ppi all’ospedale di Cingoli,
una mozione nata dalla denuncia del sindaco di Cingoli, Filippo Saltamartini. Il nosocomio di
Cingoli si è, infatti, visto strappare il Punto di Primo Intervento dopo gli ingenti danni legati al
sisma. A questi il Comune e l’Asur 2 hanno risposto con un rapido ripristino delle condizioni di
sicurezza riportando rapidissimamente l’ospedale al suo pieno regime. Invece di agevolare le
operazioni di ripristino degli standard sanitari, la Direzione Asur 2, ha, però, inflitto un duro colpo
alla struttura e, di riflesso ai cittadini dell’intero comprensorio della vallata del monte San Vicino tra
i comuni di Cingoli, Apiro e Poggio San Vicino. La Direzione Asur 2, nel gennaio 2017, ha, infatti,
deciso di eliminare il Punto di Primo Intervento sostituendolo con un Punto di Assistenza
Territoriale. L’ospedale in questione, a 630 metri sul livello del mare, è montano e dovrebbe godere
delle provvidenze e garanzie previste dalla Costituzione. La mancata riattivazione del Ppi ha però
costretto un’intera comunità costretta a recarsi a Jesi o Macerata per il pronto soccorso. Non solo
disservizi ma anche lesione dei principali canoni istituzionali alla base della Pubblica
Amministrazione. Ma oggi abbiamo in mano l’approvazione della mozione, un atto a cui nessuno
da oggi stesso potrà sottrarsi.
Ancona, lì 16 Gennaio 2018

Il Capogruppo FI
CONSIGLIO REGIONALE DELLE MARCHE
Jessica Marcozzi