Treu a capo del Cnel, aveva votato Si al referendum

1494003895010_jpg-al_referendum_voto_per_abolire_il_cnel__ora_tiziano_treu_e_il_nuovo_presidenteTiziano Treu è il nuovo presidente del Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro (Cnel) sopravvissuto dopo la bocciatura con il referendum del 4 dicemebre scorso della riforma costituzionale.

La nomina è arrivata dal Consiglio dei ministri che si è riunito il 5 maggio a Palazzo Chigi, sotto la presidenza del presidente Paolo Gentiloni.

“Speriamo che con la sua competenza, l’esperienza istituzionale, la riconosciuta capacità di dialogo e la sensibilità sui temi sociali, possa costruire rapidamente le condizioni per una riforma seria e condivisa del Cnel». E’ così che Annamaria Furlan, segretario generale della CISL commenta la nomina facendo le sue congratulazioni a Treu.