PARCO ZOO FALCONARA, BOOM DI PRESENZE TURISTICHE

parcozoofalconaraNel weekend di Pasqua tantissimi i visitatori provenienti da Umbria e Emilia

Romagna

Boom di turisti per il Parco Zoo Falconara nel weekend di Pasqua. Tantissime le persone

arrivate da fuori regione, in particolare dall’Umbria e dall’Emilia Romagna, che, nonostante

il tempo incerto, hanno scelto il giardino zoologico marchigiano per una gita fuori porta alla

scoperta dei segreti della natura e del mondo degli animali. Il picco si è verificato nel

giorno di Pasquetta, quando la massiccia affluenza ha inevitabilmente comportato lunghe

code, rapidamente smaltite, davanti all’ingresso sin dalle 10 del mattino. Segno che il

Parco Zoo Falconara continua a mantenere il suo appeal, confermandosi una delle

principali mete turistiche della provincia di Ancona e delle Marche.

“I visitatori – afferma Gioia Gaiot, responsabile dello staff didattico-scientifico del Parco

Zoo Falconara – sono arrivati da tutta l’area metropolitana, ma anche da più lontano. Nel

giorno di Pasquetta la presenza di famiglie provenienti dalle regioni confinanti, come

l’Emilia Romagna e l’Umbria, è stata massiccia. Un dato che ci rende particolarmente

soddisfatti perché, se da un lato, il lunedì di Pasqua è da sempre una delle giornate di

maggior afflusso nel periodo primaverile, dall’altro i grandi numeri confermano il

riconoscimento delle nostre attività improntate al rispetto degli animali, alla conservazione

delle specie minacciate di estinzione e alla tutela della natura e dei suoi habitat”.

A far colpo sui bambini, in particolare, le giraffe, le tigri, i leoni e gli animali di grossa taglia,

oltre, naturalmente, all’ultimo arrivato, il cucciolo di gibbone dalle mani bianche che ha

appena compiuto due mesi.

Moretti Comunicazione

Tel: 071 232 0929

letizia.larici@moretticomunicazione.eu