RIPARTE LA STAGIONE TEATRALE A PEDASO

pedasoteatroQuarta edizione della stagione Treatrale che coinvolge i tre comuni della costa fermana, Altidona

Campofilone e Pedaso.

Prima tappa al Teatro Valdaso di Pedaso Domenica 19 Febbraio alle ore 17,15 con la commedia

“Il Paese degli onesti” scritto e diretto da Lorenzo Roscioli.

Ripartire dal teatro e dalla cultura per una vera condivisione di intenti del territorio> afferma

l’Assessore alla Cultura di Pedaso <non nascondo il mio orgoglio nel essere riusciti tutti insieme a

confermare la quarta edizione di questo progetto intercomunale di stagione treatrale. Sono felice di

iniziare con questo spettacolo nato proprio nel nostro territorio fermano con attori nostrani che

portano la passione del teatro sul palcoscenico;

Il presente lavoro compirà venti anni nel mese di ottobre 2017. Dopo aver girovagato per l’Italia,

conoscendo l’adattamento e la trascrizione in altri dialetti, divenendo una tre le più eseguite

rappresentazioni tra i lavori moderni in vernacolo (dati siae), la commedia è riapprodata nel suo

luogo di origine nel 2009. Il gruppo teatrale “Quinta Dimensione” che ho il privilegio di dirigere, ha

scelto il presente lavoro per onorarne il prestigio raggiunto, festeggiandolo nel decimo anniversario

dalla sua prima esecuzione avvenuta al Teatro dell’Aquila di Fermo il 15 maggio 1999.

Il riallestimento della presente opera quindi è da considerarsi il riconoscimento e la dedizione di

una compagnia altrettanto speciale, versata e competente, delineatasi già come protagonista

pluridecorata nel suo ottavo anno di vita.

Tutto nasce in un microcosmo immaginario ma verosimile afferma lorenzo roscioli autore e

regista dell’opera collocato nel tempo, quasi in una sorta di alone del passato, ma non tanto, il

padrone di casa, indotto all’intrallazzo dai propri collaboratori, si trova il maresciallo dei carabinieri

in casa. Cosa desidererà il militare? Partendo da questi presupposti si modella un divertimento

intrigante su cosa bolle in pentola a casa di un sindaco traffichino di una località immaginaria.>

Il Paese degli Onesti non nasce nel tentativo o con il desiderio di compiere nessuna moralizzazione

politica. E’ al contrario una gigantesca allegoria che utilizza è vero un tema purtroppo tanto, ancora

(e, con assoluta certezza, eternamente) attuale, ma che ha l’obiettivo di suggerire, in generale, in

astratto, la nefandezza dell’immoralità.

Protagonisti della commedia a partire dal Sindaco della cittadina, Leonardo Diomedi, la domestica

Mirella Diotallevi, Giulia Scalpelli, Sauro Diomedi, Francesca Negrini, Martina Mobili, Stefano

Scatasta, Stefano Ambrosi, Enrico Arrà, Simone Di Stefano e lorenzo Roscioli.

Una commedia che fa ridere ma anche riflettere lasciando un sorriso sul volto delle persone che si

siederanno in platea per vivere l’esperienza magica del teatro.

La compagnia teatrale “Quinta Dimensione” è stata fondata nel 2008 grazie all’iniziativa dei

maestri di danza Piero Perfini e Giuliana Moretti all’interno della scuola di ballo da loro diretta, in

collaborazione con Massimo Cinti e con il contributo di altri attori e attrici dell’area fermana,

provenienti da altre esperienze teatrali. Attraverso un minuzioso lavoro di studio e di ricerca, si

esibisce prevalentemente curando lavori in vernacolo, privilegiando opere inedite di autori

emergenti. Nonostante i pochi anni di attività, la compagnia vanta l’allestimento di cinque opere

teatrali, la rappresentazione di circa novanta spettacoli e la partecipazione alle migliori rassegne di

teatro amatoriale. La compagnia è associata alla F.I.T.A.-Gatt Marche (Federazione Italiana Teatro

Amatori). Collabora con altri operatori professionisti e non professionisti del mondo

dell’insegnamento, della cultura e dello spettacolo, fornendo il proprio contributo per la

realizzazione di varietà, manifestazioni, e soprattutto, attività didattiche per la scuola. Organizza e

promuove corsi di perfezionamento interni rivolti ai propri iscritti allo scopo di non trascurare nulla

nella difficile arte dell’esercitazione e della formazione, allo scopo di acquisire maggiori

competenze ed abilità.

Assessorato alla Cultura di Pedaso