Importante novità sulla cedolare secca

cedolare-seccaIMPORTANTI novità per la cedolare secca. Con il decreto legge n° 193, comma 24 dell’art. 7 quater il governo ha posto riparo ad una eccezione dell’Agenzia delle Entrate in materia di cedolare secca. Infatti la mancata presentazione del mod. RLI all’atto della “proroga” del contratto di locazione abitativo, soggetto all’opzione della cedolare secca comportava fino allo scorso 2 Dicembre la perdita dei benefici della cedolare secca e in molti casi la cancellazione del contratto stesso. I proprietari ignari si vedevano spesso arrivare un avviso di accertamento delle Entrate per aver dichiarato ai fini dell’Irpef una aliquota del 10% o del 21%, mentre la cancellazione dell’opzione della cedolare secca avrebbe comportato il pagamento dell’Irpef per intero. La modifica con la legge 225/2016 salva l’opzione della cedolare secca, ma impone al proprietario in caso di dimenticanza nella presentazione della RLI una sanzione di €100,00.

renzo paccapelo presidente Confabitare