VetroIn a Orgatec 2016 – Colonia

Vetroin_Custom_05VetroIn festeggia i 10 anni di attività presentando “INWALL”, la decima parete di un già ricchissimo catalogo di partizioni per ufficio.
Un nuovo concetto di parete in vetro con cui VetroIn si è presentata a ORGATEC 2016, con uno stand completamente dedicato, offrendo un focus su un prodotto destinato a rivoluzionare il mondo delle pareti in vetro.
INWALL, elegante e innovativa, unisce design, tecnica e sicurezza in un unico prodotto come mai accaduto prima, perfettamente in linea con il tema di Orgatec: soluzioni e concept integrali per l’ufficio, concepito come ambiente di lavoro e di vita.
Lo stand di VetroIn ha iniziato la presentazione ai visitatori già a partire dall’esterno. Un filmato di novanta secondi, riprodotto su un mega schermo posto all’ingresso, ha presentato INWALL e le sue caratteristiche, attraendo il visitatore verso l’innovazione.
VetroIn ha registrato nell’ultimo anno un incremento del fatturato del 25%, distribuito equamente tra Italia e estero. I dieci anni di storia dell’azienda, di impegno nella ricerca e nella sperimentazione, hanno portato all’eccellenza del suo decimo prodotto INWALL.
Una parete interamente realizzata in vetro strutturale a filo esterno e profili di tenuta in alluminio estruso, da 85 mm di spessore. La prima parete che non impiega collanti ma unicamente sistemi di incastro brevettati, stabili nel tempo e sicuri. Una reale innovazione rispetto agli attuali sistemi che impiegano collanti o biadesivo. I profili a terra presentano un’altezza di circa 40 mm, quelli a soffitto 55mm.
In termini estetici il “filo esterno”, cioè l’assenza di profili che contengono il vetro sormontandolo, consente di mantenere la superficie vetrata completamente a vista, alleggerendo e rendendo più preziosa la finitura di pareti e porte.
Un sistema rivoluzionario, anche perché dotato di compensatori a molla, in grado di attenuare e assorbire assestamenti strutturali o sollecitazioni sismiche. Questo rende INWALL oltremodo attuale in termini di sicurezza e prevenzione anti-sismica.
VetroIn ha affrontato e risolto con successo questa problematica e ha iniziato il percorso di Marcatura CE Antisismica. La parete presenta un innovativo sistema di fissaggio ad incastro (patent pending) del vetro all’alluminio, senza impiego di collanti o biadesivo. Si tratta di un fissaggio meccanico che nessun sistema di pareti presente sul mercato nazionale e internazionale ha mai adottato.
Scompaiono infatti gli antiestetici e problematici incastri e incollaggi tra vetro e struttura, che non garantisco una adeguata tenuta nel tempo, a scapito anche di una pulizia formale della parete. La mano scorre lungo la superficie della parete e non incontra mai sporgenze, in un perfetto passaggio tra materiali diversi, tra vetro e alluminio. Anche le porte in vetro, in perfetta analogia con la parete, sono a filo esterno.
Una perfetta sintesi tra altissima tecnologia e raffinatezza estetica.
Allineamento dei vetri a filo esterno, incastri perfetti, assenza di collanti, compensazione alle sollecitazioni, abbattimento acustico, sono i valori di INWALL.
A questi si aggiungono anche grande facilità di installazione, miglior abbattimento acustico e drastica riduzione del passaggio di polvere all’interno della parete.
INWALL è proposta in 4 versioni: mono vetro centrale, mono vetro laterale, doppiovetro, acustica.
La collezione si completa con porte in vetro singolo o doppio, a battente e scorrevoli interni.
Tutte le informazioni su INWALL sono contenute in un catalogo dedicato esclusivamente a questo prodotto. Un catalogo completo di disegni tecnici, sezioni e particolari strutturali, e rendering.
Il tutto concentrato in 120 pagine dalla grafica accattivante e funzionale alla perfetta comprensione, attraverso cui Paolo Pampanoni – Art Director di Vetroin – racconta ancora una volta le pareti e i loro contenuti attraverso diversi livelli di lettura, da quello prettamente tecnico a quello funzionale ed estetico