La terra trema ancora

misericordia-a-amatrice-terremoto-173459_660x368ARQUATA DEL TRONTO – La pioggia ha dato una tregua la notte scorsa ai terremotati delle tendopoli di Arquata e Pescara del Tronto, Acquasanta Terme e Montegallo, e non è stato necessario evacuare gli sfollati

. Anche se il piano della Protezione civile era già pronto. Una serie di pullman avrebbero portato gli sfollati nel convitto della scuola agraria di Ascoli Piceno e in B&B. Le scosse proseguono, e quella di magnitudo 3.1 delle 23.57 di ieri, con epicentro ad Arquata, è stata avvertita distintamente in tutta l’area del cratere.

Secondo i rilevamenti dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), il sisma ha avuto ipocentro a 7 km di profondità ed epicentro a 7 km da Arquata del Tronto (Ascoli). Un’altra scossa di magnitudo 2.7 era stata registrata alle 22.25 a 4 km da Castelsantangelo sul Nera (Macerata). Non si hanno segnalazioni di nuovi crolli.