In Lombardia, si fa sul serio, sparisce Equitalia e si parte con…

11807newsEquitalia è sul viale del tramonto. Dopo la Lombardia, la prima regione ad averlo fatto, anche alcuni Comuni cominciano ad abbandonarla. Una novità che da tempo era stata annunciata dal governatore Roberto Maroni.

L’assessore Garavaglia, a partire dal 15 settembre, ha deciso di affidare la riscossione dei tributi di competenza regionale a un nuovo concessionario. Questo passo importante, significa per la Regione, una riduzione dei costi, riduzione delle spese per i contribuenti e un rapporto con i cittadini e le imprese rispettoso e attento alle esigenze individuali. In Lombardia vogliono creare un modello di Fisco amico dei cittadini.

“Bisogna distinguere, fra chi è un evasore vero e chi si trova in un momento di particolare difficoltà: chi vuole frodare il fisco deve essere colpito ma un’impresa, o una persona in difficoltà, non può essere fatta fallire né può essere cacciata di casa se non può pagare un tributo”, ha spiegato lo stesso Maroni.