Memorabile successo del primo Campionato MTBPoste

mtbposteDopo sei partecipazioni via via sempre più convincenti e promettenti, l’edizione 2016 della 24Ore di MTB di Roma si è fregiata dell’ambito blasone di “Primo Campionato Italiano MTB PosteItaliane”. Non poteva quindi passare in sordina la nostra partecipazione alla manifestazione romana, ormai appuntamento fisso per migliaia di appassionati delle ruote grasse, con un nutrito Gruppo di “Saette” di Poste Italiane.

Le iscrizioni al Campionato hanno visto 32 colleghi, provenienti da 4 regioni, tra cui 5 colleghe, schierati in tre diverse squadre Saette oltre ai solisti e a coloro già “arruolati” in altre compagini agonistiche. Ma la grande sorpresa che ha lasciato le migliaia di persone che hanno frequentato il Parco degli Acquedotti di Roma nei giorni di gara è stata il grande dispiegamento di mezzi e la visibilità per i colori Giallo-Blu delle Saette di Poste supportate dalla nostra azienda con un magnifico Paddock personalizzato.

L’invidia dei concorrenti avversari è stata tale (ma anche la meraviglia e i complimenti!!!) che non c’è stato fatto alcuno sconto in pista!

Ancora una volta, ribaltando i pronostici della vigilia, vincendo lo scetticismo degli avversari più agguerriti che mai, le gloriose SAETTE hanno portato a termine una epica battaglia contro il cronometro strappando un risultato  STREPITOSO che segna la definitiva consacrazione a “Top Team” con il 12° posto Assoluto e 10° di categoria della prima squadra  “Saette Pro-Cycling” (Leonardi, Papi, Avallone, Stagni, Rosati, Padelletti, De Rosas, Valentini) su 357 squadre e 750 partenti. Al top team si sono affiancate due compagini “goliardiche” ma assetate di vittoria: il Team Saette FAN Giallo (Muccitelli, Greco, Taloni, Mustafà, Mirandola, Lidano, Dimitri, Alì) e il Team Saette FAN Blu (Conforto, Beciani, Cassaro, Mola, Azzarello, Moretti, Verdolotti, Grippo) hanno inanellato un duello tutto interno protrattosi per l’intera gara con colpi di scena notturni e conclusosi rispettivamente con la 14ma e 15ma posizione di categoria.  Nella speciale categoria dei Solitari, il nostro “Gladiatore” Mampieri  ha strappato il 16° posto di categoria con 270 km in solitaria nella polvere del Parco degli Acquedotti, seguito a distanza da De Angelis con 45 km percorsi.