Inter, azionisti famosi, ma fantasma!

Gialappas-BandSono considerati quasi “azionisti fantasma”. I loro nomi non compaiono mai nelle relazioni ufficiali e ancora meno sui giornali. Sono però un bel gruppetto di personaggi famosi che tutti assieme possiedono lo 0,2 per cento dell’Inter. Se si escludono infatti le quote di Suning, Thohir e quelle briciole rimaste alla Pirelli, lo 0,37%, le restanti 3.317.853 azioni, che rappresentano appena lo 0,02%, appartengono a circa 250 investitori, tra persone fisiche e anche alcune società. Il sito www.calcioefinanza.com ha ricostruito il puzzle dei micro-azionisti nerazzurri. Molte, ancora, sono di proprietà della famiglia Moratti: non più di Massimo, che con l’ingresso di Suning ha lasciato definitivamente, quanto di parenti e figli. Come Gianmarco Moratti, fratello dell’ex presidente, che possiede 400.332 quote. Poi ci sono tutti e 5 i figli di Massimo, Maria Celeste, Angelomario, Maria Carlotta, Giovanni e Maria, ciascuno con 140 quote (tranne Angelomario, con 280).

Tra gli imprenditori, oltre a Pirelli e ai Moratti, circa 350mila quote sono di proprietà di Tiziano Mazzucotelli, presente anche nel CdA della Foppapedretti Volley, la squadra femminile di pallavolo di Bergamo.

Renata Prada (30mila quote), invece, probabilmente è meglio conosciuta dai tifosi interisti come Lady Renata, moglie dell’ex presidente nerazzurro Ivanoe Fraizzoli. E, a proposito di ex interisti, nella lunga lista troviamo anche i figli di Giacinto Facchetti, Luca e Gianfelice (2.600 quote), ma anche Paolo Giuliani (ex dg negli anni di Pellegrini, 5.845 quote) e due stretti collaboratori di Massimo Moratti come Rinaldo Ghelfi (braccio destro e “uomo dei contratti” dell’ex patron, 11.483 quote) e Stefano Filucchi (ora vicepresidente del Cagliari, 1.000 quote).

A proposito di Cagliari, nella lista compare anche Tommaso Giulini, dal 2005 al 2013 nel CdA dell’Inter, arrivato in passato a possedere fino all’11% delle quote tramite la holding di famiglia, mentre oggi ha 5.070 (pari allo 0,000034% dell’azionariato.

Tra i nomi noti nel mondo milanese compare anche la famiglia DeMojana, imparentata con i Magnoni (Ruggero per anni top manager di Lehman Brothers). Infine, non mancano i vip dello spettacolo come Giacomino Poretti (Giacomo di Aldo, Giovani & Giacomo, 1.400 quote), Marco Santin della Gialappa’s band (300 quote), Luigi Vignali e Michele Mozzati (alias Gino&Michele, 240 ciascuno), ma anche volti noti della politica come Ignazio La Russa (10.000), ex Ministro della Difesa.