DACA a Milano con i professionisti del mondo museale

dacavetrinemilanoDACA partecipa alla 24° Conferenza Generale di ICOM (International Council of Museums)

per discutere di musei e paesaggi culturali e, il 4 luglio, con il Comune di Fermo è sponsor della

serata inaugurale, accompagnata da una delegazione della Cavalcata dell’Assunta.

3-9 luglio 2016 – Milano

Daca Vetrina D’Autore sarà presente alla 24° Conferenza Generale di ICOM – International

Council of Museums – la più grande manifestazione internazionale nel campo museale che

riunisce i professionisti del settore per discutere su un tema definito. Quest’anno l’attenzione sarà

dedicata al rapporto tra musei e paesaggi culturali, una questione centrale per l’Italia e a

discuterne, non saranno solo i professionisti del patrimonio culturale museale, ma anche

restauratori, archeologi, architetti, urbanisti, allestitori, conservatori, ricercatori, bibliotecari,

archivisti, studenti, docenti universitari e artisti.

Il 4 luglio DACA sarà ospite della serata inaugurale di ICOM che si svolgerà al Castello

Sforzesco di Milano. Per l’occasione, DACA ha realizzato un omaggio che riproduce in scala

l’opera raffigurante i cavalli della Cavalcata dell’Assunta che campeggia all’ingresso della Città di

Fermo. Tale opera, estrapolata dal drappo dipinto dal Maestro Sandro Pazzi per l’edizione 2006

della Cavalcata dell’Assunta, sarà donata al Comune di Milano e all’organizzazione di ICOM da

DACA e dal Comune di Fermo, in qualità di partner della serata. Il suddetto riconoscimento verrà

consegnato, nello specifico, ai seguenti personaggi illustri:

– Dr. Giuseppe Sala, Sindaco del Comune di Milano;

– Dr. Filippo Del Corno, Assessore alla Cultura del Comune di Milano;

– Dr. Claudio Salsi, Direttore del Settore Soprintendenza Castello, Musei Archeologici e

Musei Storici;

– Prof. dr. Hans-Martin Hinz, Presidente di ICOM;

– Dr.ssa Anne Catherine Robert Hauglustaine, Direttore Generale di ICOM;

– Dr. Alberto Garlandini, Presidente del Comitato Organizzatore di ICOM 2016;

– Prof. dr. Daniele Jalla, Presidente di ICOM Italia;

– Dr.ssa Maria Fratelli Dirigente Settore Soprintendenza Castello, Musei Archeologici e

Musei Storici Servizio Case Museo e Progetti Speciali – Museo Messina.

Nel corso della serata, su iniziativa di DACA, ci sarà l’esibizione di una delegazione della

Cavalcata dell’Assunta di Fermo. Quest’ultima e il Comune di Milano sono legati da un

connubio storico che deriva dalla dinastia degli Sforza. Galeazzo Maria Sforza nasce a Fermo nel

1444 e viene poi battezzato nel Duomo della città dove ogni 14 agosto giunge al termine, ancora

oggi, la Cavalcata dell’Assunta. Nel 1471 Galeazzo Maria Sforza, Duca di Milano, completa il

Castello Sforzesco e lo abbellisce con il decoro della Cappella Ducale e nel 1476 viene assassinato

nella Chiesa di Santo Stefano a Milano. Questo è lo stretto legame che intercorre tra Fermo e

Milano e, di conseguenza, tra la Cavalcata dell’Assunta e il Castello Sforzesco.

DACA è anche partner della mostra dal titolo “Il mio nome è cavallo” che sarà allestita presso lo

Studio Museo Francesco Messina di Milano, dal 5 luglio al 25 settembre 2016. L’esposizione,

dedicata all’iconografia del cavallo fra Oriente e Occidente, si inserisce nei programmi di ICOM.

Prodotta da Officina Libraria e ideata da Maria Fratelli, dirigente del servizio Case Museo del

Comune di Milano, la mostra è inoltre curata dalla storica dell’arte Chiara Gatti. Con la preziosa

collaborazione del dott. Rinaldo Albanesi, DACA ha curato lo studio e la realizzazione delle

teche. Il progetto di allestimento della mostra è stato curato degli architetti Fabio Fornasari e

Lucilla Boschi, mentre DACA si è occupata della realizzazione.

La partecipazione di DACA alla 24° Conferenza Generale di ICOM rappresenta l’occasione ideale

per dare sfogo alla spinta verso la conoscenza e il miglioramento continuo che da anni nutre per il

mondo museale. Si ringrazia il Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro e l’Amministrazione Comunale

per aver reso possibile la partecipazione della Cavalcata dell’Assunta alla serata inaugurale di

ICOM.

Stefano Luzi, amministratore unico di DACA: “Abbiamo l’opportunità di condividere e dialogare

su progetti che coprono numerosi campi di interesse e di costruire nuove partnership con gli altri

professionisti del patrimonio culturale. Un’occasione unica per allargare gli orizzonti in un

ambiente museale in continua evoluzione”.

Sulle orme del cavallo, simbolo di antiche battaglie, il brand DACA si pone come sostenitore di

iniziative volte a valorizzare la storia e la cultura che caratterizzano il nostro Paese. Per dare forza a

questo concetto, DACA ha inserito in un contesto internazionale la Cavalcata dell’Assunta di

Fermo per rappresentare vecchi usi e costumi. Tradizioni che sembrano non appartenerci più e che,

in realtà, si rivelano molto attuali nel nostro territorio, dimostrando di essere ancora ben salde come

un tempo.

Fermo, 30 giugno 2016 Ufficio Stampa

Silvia Bollettini | WiB – Web is Business

silvia.bollettini@wib.it | T. 329.2767710