“Ma non è una cosa seria”, spettacolo in teatro

tempo+libero+e+sport-coupon-57eb62f7cf5acb64f2ec5c68159628d5_940_341Domenica 19 giugno alle ore 21.15 in Teatro la compagnia Proscenio presenta

“Ma non è una cosa seria”, commedia brillante liberamente tratta dall’omonima

piece di Luigi Pirandello, riadattata da Stefano Tosoni e Stefano De Bernardin

per gli allievi del secondo anno del laboratorio teatrale Proscenio.

La storia racconta di come Memmo, inguaribile seduttore che passa la vita ad

innamorarsi e fuggire, dopo aver rischiato di essere ucciso per non aver

mantenuto fede ad una promessa di matrimonio, decida di sposare per scherzo

Gasparina, umile e dimessa proprietaria di una pensione, il cui unico dovere

sarà quello di figurare ufficialmente come sua moglie per scoraggiare futuri

progetti di matrimonio. Sposarsi per scherzo per non correre il rischio di

sposarsi davvero e poi pentirsi. Ma è davvero questo il rimedio infallibile? Una

satira tra serio e faceto che indaga i rapporti umani e l'inevitabile follia della

vita. Perché se si è nella vita si è inesorabilmente folli. La regia è di Stefano

Tosoni e Stefano De Bernardin, che durante i mesi di laboratorio sono stati

affiancati da Rodolfo Ripa e Rebecca Liberati.

In scena Valentina Alunno, Laura Biccirè, Paola Cosimi, Daniela Ercoli, Luca

Graziani, Francesca Mattioli, Andrea Ricolo, Francesca Serena, Simona

Tomassetti, Martina Tombolini, Matteo Travaglini e Barbara Vallasciani.

I prezzi: intero 8 euro, 5 ridotto (under 18 e over 65). Info e prenotazioni al

numero 392.3429126.

17 giugno 2016