Lo Stabilimento CNH Industrial di Jesi dona un piccolo bosco alla Riserva Ripa Bianca

ripabianca01Una collaborazione inusuale, e per questo ancor più preziosa, tra un’importante

realtà industriale della Vallesina, lo Stabilimento CNH Industrial, e la Riserva

Naturale Ripa Bianca di Jesi, porterà alla nascita presso l’area protetta di un piccolo

bosco di venti piante denominato “Boschetto CNH Industrial”.

Il boschetto sarà inaugurato martedì 22 marzo, alle ore 12.00, in un’area in

prossimità della sede della Riserva alla presenza della direzione dello Stabilimento

CNH Industrial di Jesi, del direttore della Riserva Ripa Bianca David Belfiori e

dell’assessore all’ambiente del Comune di Jesi Cinzia Napolitano.

Il progetto nasce dall’applicazione presso la CNH Industrial della metodologia di

miglioramento continuo “World Class Manufacturing – pilastro ambiente” tramite la

realizzazione di azioni concrete che hanno portato alla diminuzione del consumo di

carta pari a venti alberi equivalenti che, grazie a questa collaborazione, da virtuali

sono diventati concreti con la loro piantumazione a bordi di un sentiero che conduce

al fiume.

Essi costituiscono un primo nucleo di alberi che sarà ampliato nei prossimi anni

grazie al proseguimento delle azioni di riduzione del consumo di carta attuate

presso lo Stabilimento di Jesi.

Un’ ulteriore azione messa in campo dalla CNH Industrial, per consolidare l’azione

di sostenibilità ambientale attuata, sarà lo svolgimento presso la Riserva Naturale di

visite guidate rivolte al personale dello stabilimento e alle loro famiglie durante il

periodo primaverile estivo.

La Riserva Naturale ha accolto a braccia aperte la proposta di collaborazione di

CNH Industrial la quale s’inserisce in una strategia dell’area protetta di apertura e

sinergia alle realtà territoriali circostanti e contribuisce all’azione continua di

riqualificazione ambientale del territorio tramite la piantumazione di alberi e siepi

attuata dalla Riserva fin dalla sua nascita.

Comunicato stampa a cura di:

David Belfiori

334.6047701